Dove fare immersioni in Liguria

Se amate il mare e avete deciso di trascorrere le vostre prossime vacanze in Liguria, sappiate che lungo i suoi chilometri di costa sarà possibile per voi effettuare splendide immersioni subacquee. Ed in particolar modo, soprattutto le acque che bagnano il Promontorio di Portofino, per la bellezza dei loro fondali, sono il luogo adatto per trascorrere piacevole ore a contemplare gli esemplari di flora e fauna di cui sono popolate. Qui infatti, la conformazione particolare delle coste, che si dispiega in insenature e calette rocciose, ha fatto sì che vi sia venuta ad ambientare una moltitudine di pesci e, non a caso, è stata istituita anche una riserva marina per preservare questo ricco patrimonio. In questi fondali inoltre da anni si svolge l’attività subacquea a livello sportivo, che ha visto cimentarsi grandi pionieri delle immersioni, come Egidio Cressi, Dulio Marcante, Luigi Ferraro e tanti altri. E proprio perché i fondali fanno parte di una riserva marina, per immergersi in queste acque protette bisognerà attenersi a delle regole e al controllo dell’ente gestore, ovvero del Parco di Portofino. In loco comunque troverete diversi diving center a proporvi interessanti escursioni subacquee pure lungo la costa della Riviera Ligure di Levante, attraverso dei percorsi specifici oppure poco conosciuti per farvi vivere grandi emozioni. Dovete infatti sapere che lungo le coste comprese tra il capoluogo ligure e le Cinque Terre, disseminate nella profondità del mare vi sono parecchi relitti di piroscafi a vapore, rimorchiatori e navi da guerra che regalano a chi li ammira belle suggestioni. Si trovano alla profondità di 30 e 35 metri e quindi entro i limiti di minima decompressione.
Alle escursioni organizzate all’interno della Riserva marina di Portofino possono partecipare gruppi fino ad 8 persone, assieme ad una guida ogni 3 o 4 subacquei. Di solito, nei mesi estivi, si effettuano due escursioni al giorno e con un intervallo di superficie, su una barca di appoggio, di circa un’ora. Sarà anche l’occasione per ammirare le insenature del Promontorio e i bellissimi borghi marinari qui presenti, come Camogli, Portofino e l’abbazia di San Fruttuoso. Si parte alle 9,0 del mattino e si rientra all’ora di pranzo, mentre nel pomeriggio si effettua una seconda immersione dalle 14,0 alle 18,0 circa. Ma è possibile prendere parte anche ad immersioni notturne e crepuscolari. Nei mesi invernali, invece, la barca che vi porterà a largo viene dotata di un’apposita copertura per difendervi dal freddo durante la navigazione e si potranno effettuare anche tre immersioni subacquee guidate.
Se avete dimenticato di portare con voi l’equipaggiamento all’interno del diving center troverete quello più adatto a voi e alle vostre esigenze, tutti articoli e prodotti delle migliori marche di qualità e testati. Li potrete prendere a noleggio o acquistare e sottoporli ad un test gratuito in acqua per verificarne la sicurezza e l’affidabilità.
Tutto ciò di cui vi ho parlato prende il nome di “Diving Center Portofino” e per contattarlo e informarvi sui prezzi e sulle prossime immersioni subacquee, questo è il sito che dovete consultare: www.portofinodivers.com

immersioni liguria

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>