Come vivere con un budget ristretto

Al giorno d’oggi, vivere con uno stipendio medio, molto spesso comporta dover fare dei sacrifici e stare attenti a non spendere e spandere, evitando così di arrivare a fine mese con l’acqua alla gola.
Infatti, la proporzione stipendio/caro vita è nettamente sballata, in particolar modo se si vive in grandi città quali Roma, Milano o in città comunque molto care come Firenze o Genova.
Di conseguenza, volenti o nolenti, si è costretti a doversi adattare alle proprie possibilità, cercando si di non diventare tutti dei piccoli Zio Paperone, ma comunque risparmiando ed evitando le spese inutili.
Una delle prime cose da considerare nel dare una svolta al proprio bilancio, è prendere l’abitudine di non mangiare fuori ogni giorno, nonostante il lavoro.
Infatti, molto spesso, trovandosi fuori in ufficio o in pausa pranzo all’ora di pranzo appunto, si da per scontato di andare a mangiare qualcosa al bar, o ristorante o tavola calda. Ma, facendo due conti, quanti soldi si vanno a spendere in questo modo?
Molti. Se pensate che un tramezzino ( e di sicuro uno solo non basta a saziarvi ) può arrivare a costare anche 2.50 euro, e un piatto di pasta al bar anche 5 o 6 euro; aggiungete a questo anche da bere…e il gioco è fatto. Alla fine, nella migliore delle ipotesi, andrete a spendere sui 10 euro al giorno solo per pranzare.
Prendete la buona abitudine di prepararvi il pranzo da casa. E’ una cosa molto meno impegnativa di quello che possa sembrare. Non dovrete perderci chissà quanto tempo. Di sicuro non vi andrete a preparare lasagne per il pranzo dell’indomani! Basterà, ad esempio, che cuciniate una porzione di cibo in più a cena, o che prepariate un’insalata di riso o pasta, anche un panino al volo l’indomani mattina….e il vostro budget ne risentirà subito positivamente.
Un altro accorgimento utile a farvi risparmiare e arrivare a fine mese con meno fatica è quello di non prendere la macchina tutti i giorni per arrivare a lavoro. Chiaramente non è un discorso valido per tutti i casi, ma, in generale, vedrete che risparmierete comunque in abbonamenti d’autobus, metro o treno, piuttosto che in benzina. Stare imbottigliati nel traffico all’ora di punta di certo non farà bene al vostro portafogli.
Altro suggerimento. Cercate di non spendere ad inizio mese la metà del vostro budget per arrivare così alla fine del mese che non sapete più come fare con le spese inevitabili. I grossi acquisti, gli sfizi, le cene fuori, cercate di farle ( sempre in base alle vostre possibilità senza eccedere ) ricordando sempre che se le dilazionate nel mese, arriverete meglio a gestire le vostre finanze.
Inoltre, potrebbe esservi utile, tenere una sorta di diario delle spese, in cui potrete segnare il vostro budget di partenza e mano a mano aggiornarlo con i vari movimenti. Una sorta di estratto conto casalingo! Tenere sotto controllo le vostre finanze potrebbe essere fondamentale per non ricevere brutte sorprese.

soldi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>