Visitare il New England in inverno

Il New England è situato nell’estrema parte nord-orientale degli Stati Uniti d’America, affacciato sull’Oceano Atlantico, e nella sua estensione sono compresi sei stati americani: Maine, New Hampshire, Rhode Island, Massachusetts, Vermont e Connecticut. La città sicuramente più importante di questa regione è Boston, nel Massachusetts, importante centro culturale ed economico e visitata ogni anno da migliaia di persone, sia per lavoro che per scopi turistici.
Il nome della regione, New England, deriva dal fatto che questi luoghi furono i primi a ricevere i padri pellegrini in fuga dall’Inghilterra e fu inoltre la prima regione a rivendicare l’indipendenza dalla corona britannica.
Fin qui la storia e la politica di questo luogo; parlando invece della possibilità di visitare queste terre nei mesi invernali si può affermare come queste terre siano possibile meta turistica praticamente 12 mesi l’anno, quindi anche nei mesi invernali. In questi mesi però occorre programmare la vacanza con estrema cautela in quanto il clima non sempre è clemente e gradevole e quindi affrontare un viaggio senza la dovuta preparazione ed attrezzatura può risultare spesso non privo di insidie.
Per questo motivo bisogna conoscere bene il clima della regione: in inverno le temperature minime rimangono in media a valori inferiori allo zero per almeno 1-2 mesi con frequenti precipitazioni che quindi vanno ad assumere non di rado carattere nevoso e talvolta di forte intensità. In generale quindi il comportamento da tenere deve considerare questi fattori e l’estrema variabilità climatica, ma occorre anche notare che all’interno dello stesso New England sono presenti diversi tipi di clima, dal clima molto freddo degli stati settentrionali (Vermont, Maine, New Hampshire) a quello leggermente più temperato degli stati più a sud (Rhode Island, Connecticut, Massachusetts).
Per quel che riguarda i luoghi da visitare, Boston è di sicuro la meta prediletta dai turisti di tutto il mondo, affascinati dal mix di culture della città, la quale può essere considerata anche un centro culturale di prim’ordine con i suoi musei, come il Museum of Fine Arts o il Museum of Science, i suoi ristoranti ed anche il suo fascino tutto particolare nei mesi invernali, nei quali non mancano mercatini natalizi e scorci tipici.
Altre città che vale la pena visitare sono Providence, la capitale del Rhode Island, in cui i visitatori italiani non avranno difficoltà a sentirsi a casa poichè la città conta la maggior densità di immigrati italiani di tutto il paese, o ancora Worcester, famosa per il suo museo delle arti.
Tutte queste attrattive sono inoltre incredibilmente vicine alla città di New York raggiungibile, ad esempio, in sole quattro ore di treno da Boston, cosa che rende il New England ancora più apprezzato da molti turisti ed utilizzato anche come base di partenza per la visita di altre città e bellezze paesaggistiche offerte dalla Atlantic Coast statunitense. Per questo, soprattutto nei freddi mesi invernali, una vacanza in questi luoghi è davvero un’esperienza da non perdere.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>