Come vincere la noia

Che noia una giornata uggiosa in cui si sta tutto il tempo in casa a guardare la pioggia che batte sui vetri! Eppure… pensiamoci un attimo, perché ci annoiamo? Forse non è bello dirlo, ma in questa società in cui si ha tutto, e si è sempre in movimento, anche in quei pochi momenti liberi che si hanno, si vorrebbe essere più attivi, e sconfiggere il lieve senso di frustrazione che ci invade quando ci sembra di non aver nulla da fare.

Fare una passeggiata può essere un’idea, ma quando piove non è altrettanto bello.
I centri commerciali delle grandi città nascono per quello, e consentono anche a chi ha dei bambini di fare un giro divertendosi, ma poi il resto della giornata come passa?

Allora, avete mai provato a riscoprire delle vecchie foto che avete in casa? Parliamo di quelle di voi da bambini, dei vostri genitori, dei vostri nonni. Chi le ha dimenticate in un cassetto, può provare a riprenderle e guardarle tutte. Osservate come siete “ingessati”, in quei vestiti oggi improponibili, di tanti anni fa. Foto in bianco e nero, scatti fatti con la mitica Polaroid, ecc. Se non li aveste vissuti in pieno, quegli anni, adesso neppure ci credereste….
E provate a immaginare che i vostri bambini, oggi, non hanno la stessa ricchezza, perché le foto digitali il più delle volte non vengono nemmeno stampate. Chissà perché, pensiamo che un computer sia eterno, che l’hard disc possa conservare meglio di un vecchio album!

Fate così: procuratevi della colla, un pennello, dello spray fissativo e una vecchia panca, o una scatola montabile di quelle grandi, che si trovano facilmente sia nei supermercati che da Ikea. Anzi, da Ikea meglio, se preferite farlo con una scatola in legno. In mezza giornata cambierete completamente il look del pezzo scelto. Se volete, potete farlo anche su di una vecchia porta secondaria, come quella della cantina o del garage, soprattutto se è scrostata e ha bisogno di essere riverniciata. Purché sia una cosa DIVERTENTE.

Prendente della carta vetrata a grana sottile e passatela rapidamente sulla superficie. Servitevi di un vecchio smalto per legno per creare una base lucida. Lasciate asciugare mezz’ora e poi passatevi della colla, del tipo vinilico, diluita con acqua nel rapporto 2:1. Prendete tutte le foto che avete (se avete quelle bianco e nero sono le più belle) e attaccatele sulla superficie scelta. Rivestite la panca o la scatola, completamente, sovrapponendo le foto di poco, nelle parti più esterne. Se qualcuna è troppo grande, ritagliatela lasciando il soggetto al centro. Ripassate sopra abbondante colla vinilica, stendendola con un pennello. La colla non le rovina, e attacca l’impossibile: le vecchie foto hanno una struttura rigida, e se non facciamo penetrare il liquido, si staccheranno ai bordi.
A lavoro completato, facciamo asciugare un paio d’ore; poi potremo ripassare lo smalto per lucidare. Alla fine, un nuovo oggetto avrà fatto la sua comparsa in casa vostra, e voi vi sarete divertiti a crearlo. Se avete dei bambini, può essere un sistema per abituarli a creare divertendosi e a cercare qualcosa da fare quando, avendo finito di giocare, la noia rischia di sopraffarli.

vincere la noia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>