Come vincere a carte

Alcuni anni fa fecero scalpore le gesta di un gruppo di studenti americani del MIT, che avevano codificato un metodo infallibile per vincere al tavolo di blackjack. Questi ragazzi erano diventati l’incubo dei Casinò, perchè effettivamente il loro metodo funzionava… ma richiedeva un lavoro in team e ottime capacità matematiche. In questo gioco d’azzardo l’unico mezzo vincente è contare le carte, impresa praticamente impossibile a meno di non possedere un calcolatore al posto del cervello. Inoltre, i Casinò sono più che preparati a smascherare i geni del calcolo; e non è un’esperienza gradevole. E’ solo un esempio teso a dimostrare quanto sia improbabile trovare metodi sicuri al cento per cento per vincere sempre e comunque a carte.
Tuttavia, imparando dai professionisti, è possibile applicare alcuni accorgimenti al proprio stile… qualunque sia il gioco di carte in cui volete cimentarvi. Gli assi delle carte sono innanzitutto ottimi psicologi, analizzano ogni quasi impercettibile reazione dell’avversario. Con egual rigore riescono a mantenersi impassibili, persino con la mano peggiore (o migliore) che gli sia mai capitata. Servono quindi nervi saldi, non comuni a dire il vero. Comunque vi sono strategie piuttosto semplici per avere un buon successo. Innanzitutto, è importante non distrarsi mai (e non lasciarsi distrarre quando gli altri giocatori mettono in pratica mezzi capaci di portare anche solo ad un momentaneo calo d’attenzione). Serve anche una buona dose di calma: mai buttarsi in una giocata azzardata anche quando si pensa di avere buone carte, Prima osservare gli altri. Non lasciarsi andare in conversazioni in cui si può scivolare nel racconto delle mani precedenti, svelando eventuali bluff (i maestri del bluff mantengono il silezio assoluto sulle loro prodezze). Mai e poi mai buttarsi in una giocata con eccessiva baldanza quando non si hanno gli elementi per farlo (soprattutto se si gioca a soldi… basta un attimo per restare al verde). Non vale mai la pena rischiare troppo. E ancora, quando vi sedete a un tavolo, reale o virtuale, con amici o estranei, attendere qualche mano prima di entrare attivamente nel gioco. Una strategia fondamentale è sempre quella di scoprire l’azione del gioco, i trucchi utilizzati dagli altri partecipanti. Se state giocando on line è più difficile cogliere alcune sfumature, ma è certo che analizzare ad esempio i tempi impiegati da ogni altro partecipante nelle sue azioni (ed i risultati ottenuti) può dirvi veramente molto. Detto ciò, non illudetevi di vincere sempre, anche se vi sentite costantemente baciati dalla fortuna o siete dei veri maghi a leggere le azioni altrui. Buona fortuna e ricordare sempre che il gioco è solo un gioco.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>