Come utilizzare l’home banking di BNL

La scelta di adottare l’internet banking è una prerogativa non solo delle banche che operano esclusivamente online, ma anche degli istituti di credito tradizionali.
La maggior parte delle banche hanno infatti messo a disposizione questo utile strumento che non solo fa risparmiare tempo, ma che si sta rivelando anche vantaggioso sotto il profilo economico.

Tuttavia se dovessimo delineare un profilo tipo dell’utente che utilizza l’home banking constateremo che, il più delle volte, è un utente giovane, che ha un titolo di studio elevato e che utilizza internet per svolgere diverse attività.

Proprio pensando a queso profilo di utente, la BNL ha messo a punto diverse tipologie di conto corrente da utilizzare esclusivamente attraverso la cosiddetta “Banca Via Internet” (Internet Banking).
E’ possibile effettuare anche operazioni allo sportello,ma queste tuttavia risultano penalizzanti dal punto di vista economico rispetto a quelle effettuate utilizzando in via esclusiva il mezzo telematico.

Uno dei conti correnti di maggior successo della BNL è il cosiddetto “Conto BNL Revolution”.
Si tratta di una tipologia di conto a zero spese se viene utilizzato via internet o attraverso il telefono, mentre prevede un piccolo canone se si fanno le operazioni allo sportello.

Il servizio permette di:

* attivare canali diretti.
* disporre di bonifici.
* di consultare il saldo e i movimenti.

Un altro fattore molto importante riguarda la sicurezza: al sottoscrittore infatti vengono consegnati i seguenti dispositivi di sicurezza multicanale:

– Busta PIN;
– PASS BNL;
– Token.

Il Token è un dispositivo simile a una chiavetta USB che pemette di dare delle disposizioni di pagamento in assoluta sicurezza, in quanto le password cambiano molto frequentemente e pertanto non sono intercettabili.

Se mettiamo a confronto “BNL Revolution” con “Davvero OnLine” di Banca Tercas vediamo che entrambi i servizi di Internet Banking presentano delle analogie, tuttavia la Tercas offre un servizio più flessibile in quanto permette di investire online, mentre BNL Revolution è più che altro rivolto a utenti che non hanno superato i 27 anni d’età.
Infatti il servizio di Internet Banking può essere attivato per qualsiasi tipologia di conto della BNL solo che in questo caso bisogna valutare il costo del canone, mentre Tercas è assolutamente gratuito e prevede il pagamento della sola imposta di bollo.

Il conto BNL Revolution può essere aperto anche online senza doversi recare in una filiale della BNL.

Prezzo:Non costa nulla se si apre il conto BNL Revolution e si effettuano le operazione attraverso l’internet banking, se invece si fanno le operazioni allo sportello, il canone è di 6,90euro mensili.
Il pacchetto “Banca Via Internet” è sempre gratuito, ma non lo è il costo del conto corrente ad esso collegato.
I costi pertanto dipendono dalla tipologia di conto scelto.

Svantaggi: E’ penalizzante se si effettuano delle operazioni allo sportello, l’adesione avviene solo in una filiale della BNL.

Vantaggi: Tutte le operazioni possono essere svolte online, i prelevamenti sono gratuiti in tutto il mondo,si possono effettuare bonifici, il saldo e i movimenti possono essere controllati online.

bnll

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>