Una palestra personale in piccoli spazi: ecco qualche idea

Il buon proposito di recarci in palestra è forse uno di quelli che formuliamo più di frequente e che più di frequente ci troviamo a disattendere. I motivi sono tanti e spesso sono scuse. Eppure è importante prendersi cura del proprio corpo e per poterci spingere a smetterla con scuse per non andare in palestra è una buona idea, anche che porta un certo risparmio economico, ricarvare una piccola palestra personale in casa. La scusa più frequente per non andare in palestra è il traffico, seguito dalle avverse condizioni meterologiche, la noia di preparare il borsone… insomma, tutte cose che possiamo terminare con un po’ di buonavolontà e con una piccola attrezzatura a casa.

Che spazi riutilizzare?
Dipende da stagione e dalla propria casa. Se è bella stagione, inutile rimanere rintanati in casa. L’attività fisica su balconi e terrazze, magari fatti in orari mattutini è perfetta. Eliminare cose inutili ed ingombranti, come vecchie cassettiere, mobili oramai messi lì per abitudini e fare spazio a pochi attrezzi è la strada giusta.

In casa invece è possibile sempre riutilizzare parte della stanza degli ospiti, della propria camera da letto, grazie ad una delle cose migliori degli attrezzi domestici per la palestra: tutti sono richiudibili e occupano proprio poco spazio: li potete nascondere sotto al letto, dentro all’armadio, dietro l’armadio. Insomma non avrete problemi a toglierli. Ed è infondo la soluzione migliore: invece di lasciare una palestra permanente, lasciate una palestra da comporre ogni volta che volete dedicarvi a voi stessi. Comprate attrezzi elementari, ma di buona qualità. Manubri con vari pesi, in modo da poter cambiare l peso a seconda del vostro gradi di allenamento e a seconda dei vostri progressi. Tappeto morbido per gli addominali è anche un ottimo acquisto: vi permetterà di evitare fastidiosissimi dolori alla schiena e ai glutei, nonchè alle spalle quando farete gli addominali. Altro acquisto veramente utile è la Cyclette: la Cyclette è la regina della palestra in casa: la potete utilizzare davanti alla tv, leggendo un libro e magari anche ascoltando la musica.

Fatti questi acquisti, personalizzate il vostro angolo. Mettete delle casse collegate all’ipod, un foglio dove avrete scritto ciò che avete deciso di raggiungere ( sarete più motivati, vedendo i vostri obiettivi), una bottiglia di acqua tiepida da bere a portata di mano e soprattutto indossate abiti comodi. Quando il vostro angolo sarà in linea con voi, potrete iniziare. Non scegliete angoli troppo nascosti o dove potreste trovare oggetti facilmente distruttibili: meglio restare lontani da vasi, lampadari o oggetti hi-tech troppo costosi. Meglio magari utilizzare gli angoli accanto agli armadi, lo spazio che rimane tradizioanlmente vuoto vicino al letto matrimoniale o anche quello di un corridoio, che spesso è sgombro da fronzoli pericolosamente disposti.

Insomma l’importante è che scegliate un posto dove non vi sentite a disagio: lontano dagli occhi dei familiari criticoni e dai vicini guardoni, ma allo stesso tempo non troppo nascosto, tale da farvi sentire come se stesse facendo qualcosa di sbagliato!

una-palestra-personale-piccoli-spazi-ecco-qualche-idea

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>