Una guida alla medicina alternativa

Per medicina alternativa si intende un insieme di concetti e di trattamenti i quali però non possiedono nessuna prova e dimostrazione pratica di efficacia e di conseguenza non vengono riconosciuti e compresi nella medicina tradizionale.
Le medicine alternative raggruppano diversi filoni di pensiero poichè essere derivano dall’unione della medicina tradizionale con credenze storiche e spirituali e con rimedi di tipo aneddotico.
Molti malati adottano questi tipo di medicina definita anche medicina complementare perchè viene generalmente utilizzata come complemento delle terapie mediche tradizionali.
Esiste una classificazione delle medicine alternative che le divide principalmente in 5 gruppi:
– la medicina tradizionale cinese e l’omeopatia
– la medicina alternativa che utilizza rimedi del tutto naturali e che si trovano nell’ambiente come erbe, cibi ricchi di vitamine etc..
– la medicina che si avvale della cosidetta manualità: la manipolazione delle parti del corpo dolenti può portare un beneficio al malato. Tali pratiche comprendono l’osteopatia e il chiropratica.
– bioelettromagnetismo fondato sull’utilizzo di campi magnetici
– un insieme di nozioni prevalentemete di tipo olistico secondo le quali è la mente a governare il corpo e di conseguenza per guarire il fisico è necessario curare lo spirito.
Studiando medicina e frequentando il reparto di oncologia ho notato che l’ausilio delle medicine alternative è ampiamente utilizzato soprattutto dai malati terminali che pur di salvar la propria vita si avvalgono di sistemi e pratiche che molto spesso peggiorano la situazione o comunque non danno neanche molto beneficio sia fisico che spirituale.
Credo che molto probabilmente, se anch’io fossi malata gravemente, pur di non morire, ma soprattutto pur di non soffrire e di non provare dolore accetterei qualsiasi rimedio mi venisse proposto. Certo non sono completamente contro la medicina alternativa perchè alcuni rimedi come l’utilizzo di creme con estratti naturali (esempio l’aloe) possono veramente calmare l’infiammazione e quindi portare una sensazione di benessere, sono più che altro contro quelle persone che pur di vendere e di fare successo e guadagno fanno credere a malati disperati che con la medicina alternativa si possa curare qualsiasi malattia compreso il cancro abbindolando il paziente e alcune volte costringendolo ad abbandonare le cure tradizionali e di affidarsi esclusivamente a quelle alternative.
Ritengo la medicina alternativa come complementaria a quella tradizionale. Può essere un valido aiuto in alcuni tipi di patologie come quelle cutanee, gastriche in alcuni casi, epatiche, renali ovviamente però sempre associate alla terapia farmacologica prescritta dal medico.
Lo consiglierei ad altre persone sempre però tenendo in considerazione che da sola, la medicina alternativa, per me non può fare miracoli.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>