Trucchi e consigli per vincere a Monopoli, Scarabeo e Jenga

Ecco una breve ma utile guida che ci insegnerà alcuni trucchi per giocare (e soprattutto vincere) a tre giochi da tavolo molto diffusi: Monopoli, Scarabeo e Junga. Iniziamo dal Monopoli.
Se è vero che si tratta di un gioco basato molto sulla fortuna, è comunque vero che esistono dei trucchi, vale a dire delle strategie, che possono risultare valide per arrivare alla vittoria. In particolare, noi consigliamo di comprare terreni posti vicini l’uno all’altro, cioè sullo stesso colore; di comprare le stazioni, che costano relativamente poco e se possedute in toto sono fonte di guadagni cospicui; di puntare non su terreni costosi, poiché anche costruirvi sopra rappresenterà una spesa ingente, ma su terreni di valore medio. Inoltre, sarebbe importante riuscire a costruire case ed alberghi per primi.
Ancora, un consiglio è quello di riuscire a ottenere il maggior numero possibile di ipotecati: quando essi termineranno, dovremo provare a contrattare quelli di cui abbiamo bisogno con gli altri giocatori. L’ideale sarebbe avere un intero angolo di strada occupato da noi, in modo da essere certi quasi matematicamente che chiunque passi di lì sia costretto a pagare pedaggio. Come dicevamo, la fortuna conta molto in questo gioco. Le nostre scelte saranno limitate alla decisione di comprare terreni, uscire di prigione o aspettare, contrattare o costruire case. Una scuola di pensiero altrettanto diffusa è quella che suggerisce di comprare qualsiasi terreno, e di costruire sempre tre case insieme (accertandosi, ovviamente, di disporre di denaro a sufficienza e oltre) il prima possibile. Altri trucchi: quando siamo in prigione dobbiamo provare a uscire subito. In generale, non bisogna mai vendere i terreni per soldi (a meno che la somma offerta non sia, come minimo, il doppio del prezzo).
Potrebbe accadere che qualcuno ci offra la maggiore parte del proprio denaro per comprare un terreno: in quel caso dovremo accettare subito, e in tal modo lo condurremo a una sconfitta quasi certo, visto che poi non avrà più denaro a disposizione per pagare gli affitti.
Per quanto riguarda Jenga, invece, l’unico trucco che possiamo darvi è quello di non sbattere contro il tavolo!
Urge spiegazione: il gioco consiste nel disporre dei mattoncini su un tavolo. In seguito ogni giocatore deve estrarre un mattoncino e metterlo in cima alla torre. Chiaramente nel momento in cui si sale la torre accumula instabilità. Insomma, lo scopo del gioco non è vincere, ma non perdere. Il tutto è reso ancora più complicato dal fatto che non tutti i blocchetti sono dotati dello stesso spessore: alcuni di essi saranno estratti facilmente, altri con più difficoltà.
Insomma, il trucco per questo gioco consiste nel valutare con estrema attenzione il posto in cui intervenire. Se saremo così bravi da non fare cadere la torre, però, evitiamo di dare botte contro il tavolo su cui la torre è appoggiata, per evitare conseguenze disastrose.
Concludiamo con Scarabeo: in questo caso il consiglio che possiamo dare è quello di ricorrere a neologismi e termini arcaici, che consentiranno di sorprendere gli avversari e condurci alla vittoria.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>