Come truccare gli occhi per renderli più luminosi

Non sempre truccare gli occhi è semplice, ma per illuminarli dobbiamo agire in modo diverso a seconda del colore.
Se abbiamo degli occhi castani, che siano dal colore caldo e dorato o molto scuro e profondo, possiamo usare delle tonalità dell’azzurro e del blu. Se invece abbiamo occhi molto chiari, possiamo usare un trucco sui toni del rosa.
Facciamo in questo modo: sciacquiamo abbondantemente il viso con acqua tiepida e tamponiamolo per asciugarlo. Procediamo stendendo sul viso un velo di crema; quella che usiamo abitualmente per il giorno, anche protettiva verso i raggi del sole, o semplicemente nutriente. Stendiamo poi un buon fondotinta liquido o compatto. Tamponiamo il viso con una spugnetta per togliere quello in eccesso. Usiamo ora una cipria, compatta e sottile, ma molto luminosa, da stendere su tutto il viso.
Usiamo della polvere di riso, da stendere sotto il bordo degli occhi e sulle palpebre, per illuminare lo sguardo. Usiamone pochissima, perché anche solo qualche granello basta allo scopo. Passiamo adesso alla matita. Se ne abbiamo una di colore blu o azzurro, passiamola delicatamente sul bordo superiore e su quello inferiore dell’occhio. Evitiamo invece l’eye-liner, che crea uno stacco troppo netto con la palpebra e non si può sfumare. Con un pennellino, sfumiamo entrambe le righe, creando un effetto naturale. Procuriamoci degli ombretti della stessa tonalità, ma con delle belle degradazioni. L’ombretto non deve coprire la polvere, ma solo intensificarne l’effetto. Per occhi molto scuri, preferiamo azzurro, blu, grigio-verde e grigi più intensi. Partiamo dalla base dell’occhio, l’angolo interno, mettendo un velo di colore più chiaro e degradiamolo, procedendo verso il centro con un colore più scuro, e infine l’angolo esterno dell’occhio usando il colore più intenso che ci piace. Mettiamo infine del rimmel, ripassandolo più volte sulle ciglia superiori.
Se abbiamo degli occhi molto chiari, procediamo nello stesso modo a partire dalla polvere di riso. Scegliamone una chiara e molto luminosa, ma che sia debolmente rosata e non ci dia un pallore cadaverico. Procuriamoci una matita molto chiara, rosa o beige, ma non bianca, da passare solo all’interno dell’occhio. Questa intensifica lo sguardo, e ingrandisce l’occhio. Se bianca, però, rischia di apparire un po’ eccessiva. Se ne abbiamo una più scura, color mattone o marrone, passiamola sulla palpebra superiore e sfumiamola bene. Procuriamoci ora una palette di colori sui toni del rosa: rosa pallido, rosa antico, beige e del mattone. Procediamo con il tono più chiaro a partire dall’angolo interno dell’occhio e iniziamo a sfumarlo con un pennellino, intensificando il colore dell’ombretto man mano che andiamo verso l’esterno. Passiamo un velo di colore più chiaro sotto la base dell’occhio. Terminiamo il tutto con del rimmel, da passare più volte sulle ciglia superiori.

In entrambi i casi, infine, passiamo un pennello nel fard color mattone. Pizzichiamolo un po’ per togliere l’eccesso di polvere e stendiamolo sugli zigomi, partendo dal basso verso l’alto, ripetutamente. Il fard non piace a tutti, ma è necessario per “ammorbidire”.

trucco occhi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>