Come trovare il tempo per i propri hobby

Vita sempre più frenetica, si corre tutto il giorno, lavoro, casa, figli, a fine giornata non rimane molto tempo per se stessi o per i propri interessi. Riuscire a staccare la spina e dedicare del tempo a ciò che più ci piace o ci interessa, un hobby da coltivare, riuscendo a ritagliare durante la settimana del tempo libero. Per quanto riguarda le signore, potrebbero riuscire a ritagliare il tempo per una attività piacevole che magari in passato facevano abitualmente ed ora non riescono più a trovare il tempo per dedicarsi ad essa. Durante la settimana capita sicuramente alle mamme italiane di stare anche un’ora nelle sale d’aspetto dei centri sportivi, ad aspettare i figli che svolgono le loro attività. Questo potrebbe essere un ottimo momento per recuperare un vecchio o nuovo hobby che ci attrae da tempo, ma che non riusciamo a coltivare, di solito infatti il tempo trascorre a guardare magari da dietro i vetri i bambini che nuotano in piscina, o a chiacchierare con altri genitori, o ancora a leggere riviste che poco ci interessano, ma sono a disposizione nella hall. Se amiamo il ricamo o i lavori a maglia, è sicuramente un’ora ideale da sfruttare per coltivare questo rilassante hobby. Possiamo rimanere tranquillamente in macchina o accomodarci nelle gradinate della palestra o ancora nelle poltrone della sala d’aspetto e in un’ora totalmente nostra, dedicarci ai lavori a maglia, senza il rischio di telefono che suoni, figli che ci chiamano o cene da preparare. Se invece siamo degli amanti dello sport, possiamo fare in modo di far conciliare l’ora di attività dei bambini con la nostra, magari scegliendo una palestra o un centro sportivo che contemporaneamente organizzi corsi per i genitori e corsi per i figli. Questa è un’abitudine ormai abbastanza consueta nelle palestre, che non possono che guadagnare dalla doppia iscrizione ai loro corsi. Per quanto riguarda invece i signori uomini, spesso lavorando a tempo pieno, non riescono a ritagliare del tempo per loro, ma alcune volte sono proprio i papà ad accompagnare i bambini a fare sport, in questo caso, possono essere loro a dedicarsi ad uno sport che più piace nell’orario in cui i bambini svolgono la loro attività. Un’altra idea potrebbe essere quella del week end, se il partner non condivide lo stesso hobby, si può decidere di occuparsi dei bambini un sabato ciascuno e l’altro dedicarsi ad una attività personale, quale potrebbe essere il trekking o la pesca, o qualunque cosa ci possa tenere impegnati per mezza giornata a settimana. Se invece la coppia ha un hobby in comune, ad esempio un corso di vela, o le gite in moto, si potrebbe approfittare di una educativa ed utile ludoteca nel pomeriggio o nella mattina del sabato, per svolgere queste attività alternative. Non obbligatoriamente dobbiamo escludere i nostri figli dagli eventuali hobby, spesso gli uomini sono amanti del fai da te ed anche nel loro box sotto casa sono attrezzati di tutto il necessario per tale attività. Si può tranquillamente coinvolgere un bambino che sicuramente sarebbe entusiasta di aiutare il suo papà a costruire qualcosa insieme a lui, anche semplicemente passandogli gli oggetti necessari o svolgendo facili mansioni.

hobby

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>