I tre maggiori fattori di rischio per il cancro

Non si conosce ancora il motivo perchè una persona si ammali di cancro ed un’altra no, ma si conoscono elementi e caratteristiche che, ci circondano e fanno parte della nostra vita, che possono sviluppare la possibilità di crescita di un cancro. Questo aumento della probabilità di un cancro è chiamato fattore di rischio, mentre ciò che la fa diminuire e chiamato fattore protettivo. Andremo ora ad esaminare quelli che sono ritenuti i tre maggiori fattori di rischio per il cancro.
Il fumo è sicuramente uno di questi tre fattori, le statistiche dicono che il fumo è responsabile dell’ 80 % dei casi di cancro, e del 30 % dei decessi. I fumatori che consumano più di un pacchetto al giorno, quindi chi fuma più di venti sigarette al giorno, ha all’incirca il 20% di possibilità di ammalarsi di cancro, rispetto all’insieme dei fumatori, quindi ha circa venticinque probabilità di essere colpito dal cancro, rispetto ad un non fumatore. Bisogna tenere presente che esiste un’altra parte di popolazione a richio cancro per il fumo e, sono i fumatori passivi, che in sostanza sono persone che non fumano, ma che convivono con almeno un fumatore all’interno dell’ambito famigliare.
E’ quindi consigliabile, smettere di fumare, seguendo i consigli del proprio medico, se non si riesce con la propria volontà.
Altro fattore di rischio per il cancro è sicuramente l’inquinamento atmosferico, dell’ambiente.
In questo fattore di rischio, una parte rilevante e rappresentata dall’inquinamento da polveri sottili, costituito principalmente da polvere e fumo. Le maggiori fonti di emissione di queste polveri sottili, sono da attribuire soprattutto al traffico automobilistico, dalla presenza di pollini, dall’erosione del suolo, ma anche alle immissioni industriali. L’erosione del sottosuolo provoca il decadimento dell’uranio contenuto all’interno della crosta terrestre, sviluppando il Randon un gas inerte che se respirato, sopratutto in ambienti chiusi può esssere causa di cancro.
La terza ma non meno preoccupante causa di cancro è la cattiva alimentazione, che insieme al fumo e all’inquinamento atmosferico, forma appunto la terza causa di cancro.
Una cattiva alimentazione, aumenta l’acidità nell’organismo, e lo colma di radicali liberi.
Il mangiare, ad esempio, dolci, zuccheri, insaccati, formaggi e cibi fritti, che non hanno nessun valore nutritivo, ma contengono conservanti, aumenta in modo esponenziale il rischio di ammalarsi di cancro. E’ consigliabile, invece, alimentarsi con verdure ben lavate, frutta fresca, usare fruttosio al posto degli zuccheri. Con questo tipo di alimentazione, si può ridurre notevolmente il rischio di cancro. Particolarmente indicate, per non ammalarsi di cancro, sono le vitamine naturali, come vitamina A, vitamina E, vitamina C. Non si deve comunque alimentarsi con cibi benefici, che abbiamo in avversione, si potrebbe creare l’effetto opposto, ma sarebbe bene seguire una dieta appropriata. per ultima analisi e bene dire che, vi sono molti svantaggi che giocano a nostro sfavore, nella vita quotidiana, nella lotta contro il cancro, ma è altrettanto vero che possiamo anche fare qualcosa per combattere questi svantaggi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>