Come travestirsi da Befana

Trasformarsi in Befana in maniera semplice e poco costosa: basta seguire i nostri suggerimenti ed il successo sarà assicurato.

Occorrente:
– una gonna lunga dai colori scuri
– calzettoni a righe orizzontali
– un paio di scarponcini di colore scuro (nero o marrone) piuttosto consunti
– camicia o golf nero o marrone
– un cuscino quadrato
– uno scialle di lana dai colori scuri
– un foulard nero
– lacca spray color bianco
– una vecchia montatura di occhiali
– una scopa di saggina
– un sacco possibilmente di juta
– fondotinta chiarissimo
– ombretto grigio scuro o nero
– matita occhi nera
– rossetto color mattone

Come avrete notato, tutti gli oggetti occorrenti sono di facile reperibilità.
Innanzitutto indossate i calzettoni a righe orizzontali, poi la gonna che deve essere lunga ma non troppo (per poter intravedere le calze), abbastanza ampia e possibilmente ma non necessariamente nera. Calzate gli scarponcini, il colore ideale è nero o marrone scuro, se sono sdruciti e consunti meglio ancora. Ora passiamo alla parte superiore del travestimento, posizionate il cuscino sulla parte alta della schiena (il risultato ottenuto deve essere la simulazione di una gobba), indossate il golf o la camicia e sopra lo scialle sempre dai colori scuri. Un travestimento non è completo senza il trucco, che in questo caso sarà semplice ma allo stesso tempo di sicuro effetto. Applicate sul viso il fondotinta senza tirarlo troppo, lasciate uno strato spesso, quando il cosmetico si asciugherà l’effetto ottenuto sarà quello di una pelle piuttosto rugosa e screpolata, tipica di una signora molto attempata. Passate dell’ombretto grigio scuro o nero su tutta la palpebra, create poi delle ombre sotto gli occhi per ottenere l’effetto occhiaie. Disegnate con la matita nera per gli occhi le sopracciglia cercando di renderle più folte e con un aspetto trascurato. Per quanto riguarda il trucco delle labbra un velo di rossetto color mattone è sicuramente la scelta più azzeccata. Tocco finale a completamento del make-up del viso, i nei disegnati sempre utilizzando la matita nera per gli occhi.

Anche l’acconciatura è importante, i capelli che si intravederanno da sotto il foulard, dovranno essere tassativamente di colore bianco. Spruzzate la lacca color bianco su tutta la lunghezza dei capelli, se necessario ripetete l’operazione più volte. Se avete capelli lunghi, prima di indossare il foulard sopra la testa legateli, lasciate uscire a lato per incorniciare il viso solo delle piccole ciocche scomposte. Inforcate gli occhiali (ai quali avrete precedentemente levato le lenti), preparate il sacco di juta, riempiendolo di doni e dolci (ottima scelta il carbone nero fatto di zucchero). Siete pronti per affrontare il mondo sotto nuova identità, quella della Befana, non dimenticate però di prendere con voi la scopa di saggina, segno di riconoscimento ufficiale della categoria.

costumi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>