Come trattare l’impotenza

L’impotenza è un disturbo che può colpire gli uomini in qualsiasi fascia di età. Quando essa non è indice di una patologia più grave, che comunque deve essere assolutamente approfondita attraverso un esame urologico, si rivela comunque un fastidio spiacevole. Quali sono i principali accorgimenti utili a combatterla? Il primo modo, sicuramente naturale e con effetti immediati, ha a che fare con la dieta. L’impotenza, spesso, infatti, è diretta conseguenza di un regime alimentare sbagliato, che va a compromettere diverse funzioni vitali, tra cui, appunto, l’erezione. Ecco, dunque, alcuni consigli fondamentali sotto questo profilo. Sottolineiamo, tra l’altro, che spesso, soprattutto con il passare degli anni, sono gli elevati valori di grasso nel sangue e il diabete a provocare disfunzioni erettili. Il primo suggerimento è quello di non abusare di fumo e di alcol. Inoltre, è necessario bere grandi quantità di acqua. Essa infatti incrementa il livello di fluidità del sangue, il quale, quindi, può circolare con maggiore facilità nei corpi cavernosi. Ancora, sarebbe bene ridurre la quantità di carboidrati che ingeriamo ogni giorno. In particolare, risulta dannoso ai fini dell’erezione un abuso degli zuccheri semplici che troviamo nei dolci, nei pasticcini, nelle torte. Essi, infatti, possono determinare un’eccessiva produzione di insulina, che a sua volta può diventare causa di un abbassamento del livello di testosterone. Infine, nel corso della nostra dieta dobbiamo sempre prediligere alimenti freschi, come frutta e verdura, in quanto molto ricchi di acqua. Altrettanto necessario è limitare al massimo il consumo di burro, insaccati, formaggi grassi, e in generale di tutti i grassi animali. Si tratta di accorgimenti di cui beneficerà tutto il sistema circolatorio, e in generale la vostra salute, e di conseguenza anche le prestazioni sessuali (visto che l’erezione è causata dall’afflusso di sangue verso i corpi cavernosi del pene). Oltre al regime alimentare, comunque, bisognerà intervenire, in generale, sullo stile di vita. Secondo una ricerca italiana, infatti, fare attività fisica contribuisce a diminuire il rischio di impotenza. La ricerca è stata resa nota nel corso del venticinquesimo Congresso Nazionale della Società Italiana di Andrologia, ed ha coinvolto sessanta soggetti colpiti da disfunzione erettile, tra i quaranta e i sessant’anni di età. Essi sono stati suddivisi in due gruppi. A tutti sono state somministrate le cure normali, ma a solo uno dei due gruppi è stato imposto di svolgere attività fisica. Il risultato è stato che i pazienti del gruppo che doveva svolgere attività fisica hanno manifestato un notevole miglioramento dell’erezione. Non solo, anche molte altre caratteristiche che hanno a che fare con le prestazioni sessuali ne hanno tratto beneficio. La motivazione scientifica di tale effetto è presto spiegata: attraverso la stimolazione del sistema circolatorio, e quindi dell’attività cardiovascolare, si combatte la nascita di cumuli di grassi nelle arterie, che sono coinvolte nel processo della circolazione sanguigna, e, quindi, nell’erezione del pene.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>