Come tenere i cani al fresco in estate

D’estate soffriamo il caldo un po’ ovunque. Ma dobbiamo ricordarci che come lo soffriamo noi, lo soffrono anche i nostri amici animali. A chi possiede un cane puo’ quindi capitare di vederlo meno attivo e quindi piu’ stanco durante i giorni caldi dell’anno. Per aiutare fido a rinfrescarsi non ci sono moltissime opzioni, bisogna usare i mezzi che abbiamo a disposizione. Elenchiamo quindi alcuni consigli da adottare in estate. Già a partire dalla primavera si vedono persone che portano a spasso cani tosati. C’è chi lo fa per evitargli il caldo, chi invece lo fa per un discorso di visibilità delle zecche. Sinceramente parlando con gli esperti tosare il proprio cane non è la soluzione migliore. Il cane non avvertirà molto meno caldo non avendo il suo pelo: infatti sotto il pelo vi è comunque un manto protettivo che mantiene la temperatura del cane stabile. Tosandolo quindi potrà sentire meno caldo, ma solo di poco rispetto a prima, anche se parliamo di un cane con un pelo di almeno 10 cm di lunghezza. Adottiamo quindi altri rimedi per garantire il fresco ai nostri amici, che poi, sono gli stessi che utilizziamo noi. Intanto una cosa fondamentale è l’acqua: L’acqua non gli deve mancare mai, come del resto tutti gli altri giorni dell’anno. Ma d’estate possiamo iniziare a cambiargliela con piu’ frequenza, rimpiazzandola con acqua fresca in modo che si possa rinfrescare il palato. Se a casa possediamo dei condizionatori o dei ventilatori accendiamoli, stando comunque attenti a non far arrivare il getto d’aria fresca direttamente sull’animale. Avendo una casa piu’ arieggiata anche il cane si sentirà molto meglio. Sempre dentro casa, diamo un occhio alla cuccia: se per esempio siamo abituati a tenere il cane dentro una cuccia molto imbottita con tessuto pesante, possiamo rimpiazzare l’imbottitura con delle copertine di lino o con delle semplici lenzuola. In questo modo il cane non soffrirà il caldo ma non dovrà rinunciare nemmeno alla morbidezza al quale lo abbiamo abituato. Passiamo invece all’alimentazione. Se vediamo che il nostro amico rimane comunque molto svogliato e poco attivo risulta utile levargli un po’ di mangiare, o di rimpiazzare comunque le crocchette con il cibo delle scatolette. In questo modo mangerà in modo piu’ leggero, garantendo anche un apporto di liquidi ulteriore rispetto alla sola ciotola dell’acqua.
Quando invece andiamo a spasso, ci conviene uscire al solito per fargli fare i bisogni, ma le passeggiate molto lunghe le spostiamo magari o di mattina presto, o nel tardo pomeriggio. In tutti i casi conviene portarsi uno zainetto contenente un litro d’acqua per il nostro cane. In commercio esistono dei contenitori appositi che fungono da contenitore d’acqua e anche da ciotola: in questo modo non dobbiamo portarci troppe cose ed è racchiuso tutto in una pratica confezione. Questi prodotti non costano molto, si trovano anche a meno di € 10.00 nei negozi di mangimi. Infine quando fà molto caldo possiamo bagnare il nostro cane a zone con un po’ d’acqua piu’ volte al giorno. Questo é sicuramente di suo gradimento, nonché per molti cani viene accolto come un gesto di gioco e complicità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>