Come superare la gelosia

Come superare la gelosia? Uhm … un quesito di non facile soluzione. Proviamo un po’ a vedere come stanno le cose … La gelosia è un sentimento umano, causato principalmente dal senso del possesso o, talvolta, da un’eccessiva protezione nei confronti di qualcuno, ma anche di qualcosa. Per quello che ho avuto modo di constatare, il motivo scatenante è sempre un qualche senso di insicurezza. La mia esperienza personale? Beh … positiva. Nel senso che, posso dire ormai, con una buona dose di convinzione, di essere divenuto un ex geloso. Tuttavia, ricordo molto bene i tempi della gelosia, da adolescente e nella prima parte della mia giovinezza. La gelosia si espandeva in maniera libera ed immediata e in qualsiasi direzione. Così, al contempo ero geloso della mia ragazza, ma anche delle mie cose. E tendevo a proteggerle in una maniera esagerata, tanto quasi da volerle staccare dal resto del mondo. Questa è la sensazione che ancora mi è rimasta dentro. Ero anche un po’ cervellotico e facevo congetture circa possibili congiure, ossia persone che volessero conquistare la mia lei o persone che potessero portami via le mie cose. È proprio quando sono andato a cercare di approfondire l’argomento, che ne ho rilevato propriamente le cause. Già, quella maledetta insicurezza che ti fa vedere gli altri non solo migliori di te, ma anche intraprendenti, capaci di fare meglio di te e, in ultima istanza, di costituire una minaccia per te, attraverso un possibile attacco alle persone e alle cose a te più care. Questa constatazione è già un punto di partenza per cominciare a valutare una strategia di superamento della gelosia. Per quanto mi riguarda, la vedo articolata di un due fasi o, semplicemente, in due ambiti di natura diversa. Da un lato, occorre lavorare sul fronte dell’identità personale e dell’autostima. Quando ho cominciato a vedere bene il profilo personale, ho cominciato ad apprezzare le mie qualità e a migliorare i miei difetti. Di conseguenza, è aumentata la mia autostima personale e, in automatico, contestualmente, è diminuita la mia insicurezza, fino a quelli che chiamerei i livelli ‘minimi esistenziali’. Sull’altro versante, ho cominciato a considerare le persone e lo cose care, come delle entità a sé stanti, piuttosto che come parti di me stesso. Non me ne sono distaccato, ma piuttosto ho cominciato a costruire rapporti con loro basati sulla fiducia. Ciò mi ha permesso, in pratica, di tagliare le fonti della gelosia. Certo, non tutto è perfetto come sembra a parole. Ma d’altronde siamo umani, che qualche debolezza o limite c’’è sempre, ovviamente. Questa considerazione equivale a definire l’unico dubbio che ci può essere a riguardo. E’ fuori dubbio, comunque, che la gelosa si può superare in questo modo. I vantaggi? Un’esistenza più libera da qualsiasi morboso attaccamento, da quel senso d’insicurezza che lavora a fondo nella mente e da quella voglia di chiudere sé stessi, le persone e le cose care sotto una campana di vetro. Gli svantaggi? Essere disposti a rischiare che qualcuno possa tradire la tua fiducia. Per il resto, non vedo altra controindicazione nel superare la gelosia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>