Come stappare le orecchie

Il cerume è un elemento naturale del nostro corpo che serve a proteggere il timpano dalle aggressioni esterne e convogliare le onde sonore verso il timpano .
A volte capita però che ci sia un produzione eccessiva di cerume che praticamente fa da tappo impedendo alla persona di sentire bene e nei casi più gravi il paziente lamenta di sentire fischi nelle orecchie o di sentire l’orecchio “pesante” a causa della pressione esercitata sul timpano dal tappo.
L’ eccessiva produzione di cerume è dovuta , nella maggior parte dei casi, a frequenti bagni a basse temperature che portano alla formazione di una protuberanza ossea che impedisce la fuoriuscita del cerume in eccesso che cosi si deposita nel canale uditivo.
Se la situazione non è grave è possibile agire autonomamente senza rivolgersi al medico: per prima cosa evitate assolutamente l’utilizzo dei cottonfioc : non fanno altro che spingere il cerume ancora più in profondità e se il cerume è presente in poca quantità , rischiano di ledere il timpano.
In farmacia vengono venduti dei coni di cera che vanno inseriti nell’orecchio e accesi all’estremità opposta con un accendino, la cera che si scioglie entra nell’orecchio e scioglie il tappo di cerume, poi basta tappare il naso, gonfiare le guance e spingere l’aria fuori per compensare la pressione, in questo modo il tappo dovrebbe venir spinto fuori ( questo metodo è molto utile anche in caso di repentino cambio d’altitudine che porta a una momentanea chiusura delle orecchie ) .
Un altro metodo casalingo è di usare una siringa senza ago con acqua tiepida e sparare l’acqua nel canale uditivo: l’acqua non viene assorbita dal cerume e fa si di staccarlo dalla parete esattamente com’è, liberando finalmente l’orecchio.
Questi sono tutti metodi casalinghi da usare con estrema attenzione e cautela, nei casi più gravi o per chi è soggetto a questo disturbo consiglio una visita dall’otorinolaringoiatra: che vi stapperà le orecchie con 3 metodi diversi: lavaggio con siringa e acqua tiepida, estrazione con uncino, aspirazione.
Sono tutti e tre metodi indolori e se fatti da mano esperta risolvono il problema e le sue conseguenze.
Successivamente allo stappamento vi farà una visita per capire da cosa sia dipesa l’ eccessiva formazione di cerume e vi prescriverà una cura preventiva a base di gocce auricolari per evitare l’eccessiva formazione di cerume.
Ricordate che questo è un problema molto comune , ma che non va sottovalutato , soprattutto perchè porta a delle momentanee situazioni di deficit uditivo poco piacevoli per chi ne è affetto , una tempestiva visita dal medico specialista può risolvere il problema e alleviare i disturbi evitando dolorose otiti o ricadute.

pulizia orecchie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>