Come spendere meno sulle cartucce della stampante

Ci troviamo molto spesso di fronte alla domanda “come faccio a risparmiare sulle cartucce della stampante?” , la domanda sembra trovare una semplice soluzione passando dalle cartucce originali a quelle compatibili o rigenerate.

La soluzione appare semplice e rapida ma occorre fare delle valutazioni differenti a seconda della stampante che ha bisogno di un consumabile nuovo.

Utilizzare prodotti non originali a volte non è semplice perché le case produttrici di stampanti sia laser che ink-jet si avvalgono dell’ausilio di speciali chip che non rilevano la nuova cartuccia inserita anzi creano dei veri e propri errori che portano la stampante stessa ad essere inutilizzabile sia con prodotti non originali e che con prodotti della casa madre, l’unica soluzione per rimettere tutto a posto è quella di fare ricorso al centro assistenza.

Molte aziende immettono sul mercato stampanti o multi funzioni a prezzi molto bassi per poi presentare i consumabili a prezzi esorbitanti.

Personalmente, in base alla mia esperienza personale ritengo fondamentale effettuare valutazioni prima di effettuare l’acquisto di una stampante, meglio sostenere un costo iniziale più alto ed avere costi di gestioni ridotti nel tempo.

Credo sia importante limitare il costo di una singola copia sia quando si utilizza un apparecchiatura per uso domestico che per l’ufficio.

Soprattutto in occasione delle maxi offerte natalizie non fatevi abbindolare dalle maxi offerte di stampanti a 50 euro perché dopo poche settimana avrete il problema di inserire le nuove cartucce.

Le nuove stampanti a colori montano dalle 2 alle 4 cartucce fra nero e colore e vi garantisco che sono una spesa molto elevata.

Il problema del risparmio con l’acquisto di cartucce l’ho risolto acquistando una stampante multifunzione a colore della Brother per uso domestico al prezzo di 80 euro, le cartucce contenute sono 4 e riesco ad utilizzare consumabili compatibili che costano 2,50 euro al pezzo con una qualità di stampa ottima nel tempo.

La mia esperienza personale mi porta a consigliare la scelta di un prodotto Brother ritenendolo un ottima soluzione per risparmiare sul costo delle cartucce.

Questa è la soluzione migliore che ho trovato, testata personalmente ed in grado di dare sufficienti garanzie nel tempo.

Per risparmiare sui costi dei consumabili occorre fare una attenta analisi fra costo di base e costi di gestione ordinaria senza lasciarsi attrarre dall’offerta low-cost del momento che risulterà essere una semplice fregatura.

Il problema del risparmio non è legato all’utilizzo di cartucce originali, compatibili o rigenerate ma semplicemente legato alla marca della stampante che utilizzate, non fate acquisti alla cieca e vedrete che risparmierete bei soldini, garantito per esperienza personale.

Le soluzioni in circolazione ci sono, tutto stà nella vostra abilità nell’effettuare una ricerca di mercato per il prodotto più adatto al vostro utilizzo, basta avere pazienza nel trovare la giusta offerta.

spendere-meno-sulle-cartucce-della-stampante

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>