Come spendere meno in lavanderia

La lavanderia è una spesa che spesso pesa sul bilancio familiare e questo perchè in alcuni casi proprio non se ne può fare a meno perchè si tratta di capi particolarmente ingombranti come ad esempio piumoni o coperte che non entrano nel classico cestello della lavatrice, oppure perchè si tratta di capi che sono particolarmente delicati. Un modo è quello di lavare in casa il più possibile ad esempio se si deve sostenere la spesa di una nuova lavatrice, meglio spendere qualcosa in più e preferire comprare un modello con un cestello tale da poter lavare anche i piumoni, in questo modo si risparmia. Se proprio si devono lavare in lavanderia, provate ad approfittare delle offerte, ad esempio molte lavanderie in periodi non particolarmente stressanti per questo tipo di lavoro, offrono delle offerte, io, infatti, preferisco lavarli fuori stagione, ovvero non in primavera quando si tolgono dal letto, perchè in questo periodo le lavanderie sono colme di tale tipo di lavoro e tendono ad alzare i prezzi, ma aspettando un po’ di tempo si possono ottenere degli sconti, in questo modo vi è il vantaggio di risparmiare. Si possono provare anche le lavanderie self service, in questo modo non vi è lo svantaggio di dover acquistare una lavatrice idonea a questo tipo di lavaggio ( tali modelli di solito hanno lo svantaggio di costare di più), ma allo stesso tempo si può risparmiare perchè qui i cicli di lavaggio costano meno rispetto alle lavanderie con operatori che fanno il bucato per voi. Non vi è dubbio che problemi vi possono essere nel caso in cui vi siano macchie resistenti che senza un aiuto professionale potrebbero non venire via, con lo svantaggio di spendere anche di più per portare i capi prima in un self service e dopo in lavanderia, nel caso in cui vi sia questo tipo di problema, meglio avvalersi immediatamente dell’ aiuto professionale per evitare problemi. Un altro tipo tipo di capo che spesso è utile portare in lavanderia è rappresentato dai capi delicati, anche in questo caso, sono oggi disponibili delle lavatrici che hanno anche dei cicli delicati e ciò permette di fare il bucato in casa, ma si deve stare assolutamente attenti quando i capi vengono stirati, perchè tale operazione può essere particolarmente difficile, ma non impossibile. Per gli altri tipi di capi la comune lavatrice può essere molto utile, ma se proprio non si dispone di una, meglio affidarsi alle lavanderie self service, io evito il ciclo di asciugatura dei capi e consiglio anche agli altri di evitarlo in questo modo avrete lo svantaggio di dover stendere i panni in casa con ingombro e tempo da dedicare, ma avrete la possibilità di risparmiare anche cinque euro a ciclo. Se invece proprio non riuscite a fare a meno della lavanderia senza poterla rendere una scelta occasionale, meglio provare ad avere dei pacchetti promozionali, di solito vengono offerti a coloro che vanno spesso in lavanderia e permettono di avere dei prezzi inferiori rispetto a quelli previsti solitamente, si tratta delle carte fedeltà o simili.
Con queste semplici tecniche risparmiare si può.

lava

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come impermeabilizzare un tessuto in casa da soli | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>