Come far sparire un livido

Viene comunemente definito livido, ma il termine corretto è ematoma, una raccolta di sangue all'interno di un organo o di un tessuto, causata in genere da un trauma contusivo, che provoca una lesione ad un vaso sanguigno, il quale rompendosi crea la raccolta ematica.
Nel punto in cui la contusione si è verificata compare, solitamente dopo qualche ora, una macchia viola-bluastra a causa dell'infiltrazione delle cellule ematiche nel tessuto muscolare. Inizialmente la comparsa dell'ematoma può essere anche accompagnata da dolore e gonfiore, a seconda dell'estensione della zona colpita. Con il passare dei giorni il colore dell'ematoma comincia a cambiare, passando lentamente ad un colorito viola chiaro e poi giallastro, fino a scomparire completamente.
Cosa fare per accelerare la guarigione di queste lesioni, e soprattutto, come fare sparire quelle antiestetiche macchie bluastre dalla pelle?

Fare sparire un ematoma è più semplice se si interviene immediatamente dopo il trauma contusivo. Applicando del ghiaccio sulla contusione si allevia il dolore e si ottiene un effetto vasocostrittore, limitando la fuoriuscita di sangue dal vaso sanguigno leso, ottenendo la riduzione dell'area dell'ematoma. E' comunque necessario fare attenzione a non porre il ghiaccio direttamente sulla pelle, è meglio metterlo dentro un sacchetto di plastica oppure un guanto monouso e poi chiuderlo con un piccolo nodo, ed avvolgerlo con un fazzoletto oppure una garza.

Per quanto riguarda i prodotti che possono accelerare la guarigione di un ematoma, esiste un approccio farmacologico ed uno non farmacologico: se si preferisce un approccio di tipo non farmacologico si può ricorrere ad una crema a base di estratto di arnica, pianta nota per le sue proprietà lenitive ed antiinfiammatorie e molto usata per i traumi in genere. L'arnica non ha però un'azione specifica contro gli ematomi, quindi non potrà accelerare molto il riassorbimento del livido.

Se invece si preferisce utilizzare un prodotto di tipo farmacologico, esistono in commercio numerose formulazioni in grado di lenire un trauma. In presenza di un ematoma, comunque, i prodotti più efficaci sono quelli a base di molecole ad azione anticoagulante come l'eparina.Questi sono effettivamente i più consigliati perché facilitano e velocizzano il riassorbimento dell'infiltrazione di sangue nel tessuto muscolare, facendo impallidire il livido molto più velocemente.
Se quando avete subito il trauma stavate assumendo farmaci come l'aspirina, se potete sospendetela per qualche giorno, a meno che non faccia parte di una terapia salvavita (come avviene in alcune patologie cardiache), perché l'aspirina contiene anticoagulanti che rallentano la guarigione degli ematomi. Questo consiglio vale soprattutto se l'ematoma è esteso.
Nella maggior parte dei casi interventi di questo tipo sono sufficienti a cancellare in pochi giorni i segni della contusione. Comunque, se l'ematoma dovesse persistere, o peggio diventare più grande, è bene consultare un medico, perché la mancata guarigione di un ematoma può essere la spia di un difetto nella coagulazione del sangue.
























ematoma

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>