Come sostituire una tegola rotta

Quando si deve sostituire una tegola bisogna per prima cosa verificarne il tipo.
Per le tegole in produzione non ci sono problemi, in quanto possono essere acquistate in una rivendita di materiale per l’edilizia.
Nel manto di copertura possono essere utilizzate sia tegole a sovrapposizione che tegole a innesto.
Le tegole utilizzate più comunemente sono le seguenti:

– tegole piane;
– coppi;

– tegole marsigliesi;
– tegole portoghesi;
– tegole olandesi.

Per realizzare i manti di copertura vengono utilizzati vari tipi di tegole. Ciò è dovuto non solo a ragioni di carattere estetico, ma anche per trovare una soluzione a diversi problemi costruttivi, primo fra tutti quello della pendenza.

Per i cosiddetti tetti a falde con manto di copertura discontinuo, si utilizzano, poi,i seguenti tipi di copertura :

* alla romana;
* a coppi;
* a tegole innestate.

Data la varietà dei tipi di tegole impiegate per realizzare il rivestimento superiore, è opportuno portarsi dietro la tegola da sostituire. In questo modo sarà più facile trovare la tegola nuova e si eviterà di prendere la tegola sbagliata.

Nel caso si debba sostituire una o più tegole disposte secondo la tecnica della copertura a coppi è importante che
venga rispettato lo schema di posizionamento.
Se si deve sostituire una sola tegola, basterà riposizionare il “coppo cappello” sul “coppo canale” avendo l’accortezza di utilizzare del legante per fissarla in modo che venga garantita sicurezza e stabilità.

In commercio esistono diversi tipi di adesivi speciali e di schiume poliuretaniche per fissare e incollare le tegole, si consiglia di optare per degli adesivi senza solventi soprattutto se si sceglie di eseguire l’installazione con il “fai da te”.
Il sistema di incollaggio e fissaggio a freddo è preferibile rispetto alle tecniche di fissaggio tradizionali in quanto garantisce maggiore tenuta e stabilità.

Per procedere al fissaggio e all’incollaggio si rispettino i seguenti passaggi:

* Prima di mettere la tegola da sostituire, pulire bene la tegola d’appoggio, si può utilizzare un normale pennello da pittura.

* Mettere dell’adesivo sui coppi canale su cui andrà installato il coppo cappello.

* Prendere il “coppo cappello” e installarlo rispettando la posizione originaria.

Dato che non si dovrà intervenire sullo strato termoisolante che si trova al di sotto della struttura della falda, l’intervento risulterà abbastanza agevole.

Prezzo: dipende dal rivenditore a cui ci si rivolge,dal tipo di tegola utilizzata e dal numero di tegole da sostituire. Una tegola marsigliese, ad esempio, la si può acquistare in una rivendita di materiale per l’edilizia e costa al privato circa 0,80€.
Per quanto riguarda l’adesivo per il fissaggio e l’incollaggio delle tegole, viene venduto in bombole da 750 ml, il prezzo dipende dalla marca. La schiuma per tegole “Rapida Matic” della Saratoga viene venduta intorno agli 8€ ed è reperibile in qualsiasi centro fai da te.

Svantaggi: Sono in relazione al numero di tegole da sostituire. Un altro svantaggio riguarda la reperibilità del laterizio da sostituire in quanto non tutti i tipi di tegole sono in produzione.

Vantaggi:La sostituzione di una tegola permette di ripristinare lo stato originario e di evitare infiltrazioni d’acqua.

tegola

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>