Come sostituire una lampadina nelle luci natalizie

Avete appena montato tutte le luci natalizie sul vostro albero, oppure fuori, in terrazza, e, per supremo dispetto, se ne brucia una: che fare? Si possono riparare o ci tocca buttarle e ricomprarle nuove?
Anzitutto, ricordate che non tutte le decorazioni luminose natalizie possono essere riparate: potrete sostituire solo quelle classiche, composte da un unico filo che, partendo e ritornando alla spina elettrica, collega tutte le lampadine tra loro in un circuito: i classici “pisellini”, per intenderci.
Quando una delle lampadine che compongono un filo di luci montato “in serie” (cioè con la corrente che passa direttamente da una lampadina all’altra) si brucia, l’intera serie si spegne, rendendo impossibile individuare quella guasta.

E’ un peccato, pero’, buttare via l’intera decorazione. Ecco, allora, come fare per recuperarla in modo semplice e poco costoso.
Occorre, anzitutto, testare ogni singola lampadina per trovare quella che dovrà essere sostituita; per effettuare questa operazione, occorre scollegare il filo dalla rete elettrica e procurarsi una pila da 4,5 volt, ai cui poli andranno sovrapposti quelli delle lampadine (armatevi di pazienza, andranno testate una ad una, tutte!). Fate attenzione mentre smontate le lampadine per testarle: sono molto fragili e rischiate di romperle.
Una volta individuata la lucina guasta, questa andrà sostituita, facendo attenzione a scegliere la nuova lampadina del voltaggio corretto; potrete facilmente individuare il tipo di lampadina giusta in base al numero di luci che compongono il filo; quelli con 10 lampadine sono da 24 volt, quelli da 20 sono da 12 volt e quelli da 30 da 8 volt (tenete conto del fatto che fili più lunghi sono composti da più serie: voi dovrete riferirvi al numero di luci della serie guasta). Procuratevi un numero di lampadine sufficiente, perché potrebbero bruciarsene altre ed il vostro filo di luci non si riaccenderebbe sino alla sostituzione di tutte quelle guaste (controllate nella scatola, spesso il produttore fornisce già alcuni ricambi).

Una volta che vi sarete procurati la lampadina giusta, per sostituirla allargate i filamenti di quella bruciata fino ad allinearli uno accanto all’altro ed estraetela dal supporto; a questo punto tagliate i filamenti della nuova lampadina alla stessa lunghezza di quella vecchia, prima di inserirla nel supporto; piegate i filamenti portandoli alla posizione originaria: e’ molto importante posizionare la lampadina nella sua sede in modo corretto, altrimenti non si accenderà.
Attenzione, infine, se il filo luminoso che volete riparare e’ ad intermittenza: sovente l’effetto e’ creato da una particolare lampadina (che si presenta con tre “lamelle”) posta all’inizio della serie; se la lucina fulminata e’ proprio quella e doveste sostituirla con una lampadina normale, la vostra serie non sarà più ad intermittenza, ma rimarrà fissa.

luce

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>