Come sostituire una finestra

Per sostituire una finestra innanzi tutto abbiamo bisogno degli attrezzi giusti, quali sono gli attrezzi necessari per poter agevolmente compiere tutto il lavoro?

Prima di tutto abbiamo bisogno di un coltello multiuso ( quelli appositi che vengono venduti nei negozi per il ” fai da te ” ), uno scalpello o un raschietto e un martello di legno (quello che utilizzano i falegnami) per fare leva sul listello d’appoggio e una tenaglia per togliere i chiodi
Avremo poi bisogno di corde di ricambio, spago, puntine di fissaggio, carta vetrata a grana media (va bene una 100-120), guanti da lavoro.
Infine teniamo a portata di mano una candela , della cera o del sapone per bucato che ci servirà per lubrificare le parti che tendono a impuntarsi o che provocano attrito.

Il primo passo che dobbiamo fare è quello di smontare il telaio, facendo leva sulla parte più interna del bordo, dobbiamo esercitare pressione da entrambi i lati del telaio.

Come prima cosa facciamo scorrere la lama del coltello lungo la giuntura per separare gli strati di vernice vecchia che fanno da collante, quindi, partiamo dal centro del telaio, togliendo il listello del telaio utilizzando lo scalpello o il raschietto e il martello di legno. Questa operazione di smontaggio non richiede particolari accortezze, in quanto eventuali scheggiature che abbiamo causato potranno essere successivamente riparate.

Eliminiamo quindi con la tenaglia i chiodi che sono sul listello, quando lo rimonteremo ne useremo di nuovi.

La seconda cosa che dobbiamo fare è di estrarre il pannello interno, dopo aver tolto i chiodi dovremo essere in grado di sollevare anche quello interno.
Una volta che abbiamo sollevato il pannello interno, sfiliamo la finestra, facendoci dare una mano da qualcuno e appoggiamola su un ripiano o su un muro.

Nel caso in cui dobbiamo smontare una finestra scorrevole la procedura che dobbiamo seguire è sempre la stessa, ma con una variante.
In questo caso avremo bisogno di corde di ricambio.

Solleviamo il pannello inferiore facendolo oscillare verso l’interno, se le corde sono rotte possiamo estrarre con facilità il pannello, se invece una di queste rimane attaccata, ci conviene appoggiare la finestra su un muro e tagliare la fune.

Teniamo la corda mentre la tagliamo, facendo sì che il peso appoggi nella sua sede, effettuiamo l’operazione con molta delicatezza, ora possiamo togliere via il pannello e posarlo su un piano o lungo la parete del muro.

Facciamo un segno sul lato della finestra per rammentarci fino a che punto arriva la corda nella scanalatura e quindi togliamo i chiodi di fissaggio della stessa, avendo cura di mettere da parte gli scampoli di fune che ci ritorneranno utili quando dovremo misurare i pezzi di ricambio.

Al di sotto del telaio troviamo un’apertura che ci permette di arrivare all’alloggiamento dove ci sono i pesi, svitiamo la chiusura e sfiliamola.
In alcuni casi si possono trovare due alloggiamenti uno per ciascun peso oppure una sede con copertura unica, tenuta ferma dal bordo centrale fra due pannelli.

Infine rimuoviamo il pannello centrale, sfiliamo al finestra e appoggiamola in un luogo sicuro…………il lavoro è concluso!

sostituire una finestra

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>