Come smaltire un computer rotto

Per smaltire un personal computer rotto devono essere seguite delle procedure specifiche, perchè catalogati tra i rifiuti speciali e quindi non possono essere gettati tra la comune immondizia. Il procedimento più semplice, ma probabilmente quello più sbagliato, è informarsi presso il proprio comune per sapere quando vengono ritirati i rifiuti speciali oppure, dove deve essere portato il pc per smaltirlo. In questo caso, o si paga una quota per lo smaltimento oppure alcune amministrazioni offrono gratuitamente il servizio. Spesso è però possibile attuare delle scelte più oculate, i computer possono ad esempio essere portati presso alcuni rivenditori che offrono il servizio di smaltimento, siccome questi operatori spesso attuano una selezione del materiale presente nel computer, sono soliti attuare degli sconti per l’ acquisto di nuovi pc. Infatti in qualunque deposito si scelga di smaltire il proprio pc, di solito vengono separati i materiali, sia allo scopo di non inquinare, sia allo scopo di recuperare dei metalli preziosi presenti nelle varie schede del computer, in alcuni casi con i componenti non riutilizzabili vengono anche fatte delle vere e proprie sculture artistiche, è una nuova tendenza che porta a riciclare in questo modo ciò che è lo scarto del consumismo.
Un altro consiglio è quello di donare il pc. Spesso soprattutto per quelli non portatili, ci sono delle parti dello stesso che ancora funzionano e possono essere utilizzate, come ad esempio un vecchio monitor, oppure un box, una scheda video, la tastiera e i vari elementi, in questo caso il personal computer potrebbe essere rimesso in ordine oppure, si può donare direttamente così e poi l’ ente a cui viene donato provvederà a mettere insieme un nuovo personal computer. Sono molto utili per delle associazioni che si occupano di bambini o ragazzi con difficoltà, oppure enti di assistenza, ma anche carceri. In questo modo oltre a non avere il disturbo di doversi occupare di smaltire il proprio pc, si avrà anche la soddisfazione di aver fatto del bene a persone meno fortunate. Spesso i pc che buttiamo sono tutto tranne che inutilizzabili, però esigenze di lavoro o semplice voglia di essere al passo con la tecnologia ci portano a disfarci degli stessi e allora diventa giusto aiutare chi magari ha bisogno di imparare a usare il pc per entrare nel mondo del lavoro, ma non può sostenere il costo di comprarne uno.
Sempre possibile anche provare a vendere al mercato dell’usato, a qualche amico che sapete si sta affacciando all’uso del personal computer.
Un consiglio per chiunque si accinge a cambiare il personal computer e disfarsi di quello precedente, è provvedere ad eliminare la memoria, anche quella dell’ hard disk capace di essere ripresa anche da un esperto qualunque, il tutto soprattutto se all’ interno del pc sono passate informazioni di una certa rilevanza sia per l’ ambito lavorativo ,ma anche per quello personale. I pc non vanno mai abbandonati nella natura come spesso si fa perchè necessitano di molto tempo per disintegrarsi ed è ingiusto creare discariche a cielo aperto.

smaltire computer

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>