Come si scrive un ebook

Il mio consiglio è quello di consultare, per prima cosa, le nicchie di mercato, in modo da trovare gli argomenti di interesse maggiore. Inutile creare un ebook che parli di un argomento già trattato e ritrattato, non andrà di certo a ruba! Ci sono molti programmi su Google che permettono di ottenere risultati su basi statistiche sull’indice di interesse delle varie tematiche. Per esempio, in questi tempi di crisi vanno a ruba i libri sull’inflazione e sui modi per guadagnare di più creando business di qualsiasi tipo.

Come scrivere un ebook di successo

Per esperienza posso dire che anche il titolo è un cavallo di battaglia dell’ ebook; il titolo deve, ad esempio, evocare un problema (in una riga) ed il sottotitolo un suggerimento su come risolverlo.
Ovviamente non è semplice trovare in due righe una soluzione di questo tipo, ma serve! Il libro “Come smettere di fumare”  può poi proporre  il sottotitolo “È facile smettere di fumare se sai come farlo“. Semplice no? questo libro è andato a ruba, e la cosa divertente è che tra quelli che lo hanno acquistato, la maggior parte ha smesso davvero di fumare ! Lo scrittore in questione deve essere davvero molto persuasivo, se è riuscito ad ottenere un risultato del genere.

Cosa importantissima se si sta scrivendo un ebook è lo stile. La persona che legge non deve addormentarsi, ma deve essere coinvolta al punto tale dal non riuscire a staccarsi dal vostro scritto. E qui non entra in gioco solo il contenuto, ma lo stile. Bisogna attirare l’attenzione! Scrivere cose originali, che a prima vista possano sembrare “strane” (poi ovviamente bisogna spiegarle), funziona perchè attira l’attenzione! Il lettore vuole capire di cosa state parlando, e continua a leggere perchè è incuriosito!

Inoltre bisogna dividere l’ebook in più sottotitoli, almeno dieci, e svilupparli ordinatamente e senza fare confusione. Pensate, quindi, ad un titolo ed ad un sottotitolo per la copertina; poi i cosiddetti capitoli, almeno dieci, scritti in ordine.
Per quanto riguarda la grammatica, mi dispiace dire che o si sa scrivere in italiano corretto, o non si sa scrivere. Nel secondo caso, l’e book può essere scritto ugualmente, magari dopo aver ripassato qualche nozione sul libro di grammatica; evitare però, o farli correggere da qualcuno, gli errori inerenti ai verbi, in particolare condizionali e congiuntivi, che stridono in maniera esagerata nella lingua parlata, figuriamoci in quella scritta! Non bisogna fare confusione con i tempi (se si inizia a scrivere al presente, continuare a farlo per tutta la durata del capitolo), nè sbagliare le h, nè confondere aggettivi con pronomi.

Ultima cosa, l’ebook va letto e riletto a distanza di tempo, prima di essere pubblicato, per trovare eventuali errori che magari non sono così evidenti, e che possono essere corretti solo dopo un’attenta lettura, o più di una.

Come si scrive un ebook

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>