Come si pulisce il lampadario

Una casalinga perfetta sa quanto sia necessario rendere i lampadari puliti e lucenti, ecco allora qualche semplice consiglio per eseguire questa operazione senza difficoltà e con un risultato da far invidia. Innanzitutto dobbiamo staccare l’interruttore di corrente, quello generale, per eseguire la pulizia in tutta sicurezza e prendiamo una scala sufficientemente alta per poter così togliere le parti mobili senza difficoltà e senza il rischio di cadere. Per prima cosa togliamo tutte le lampadine per evitare di danneggiarle, proseguiamo col togliere le parti mobili in vetro e laviamole a parte in una bacinella con acqua e detersivo detergente delicato, potete anche usare il normale detersivo per i piatti, per un effetto finale brillante sciacquate con acqua e aceto. asciugate delicatamente con un panno in microfibra per evitare che si formino i residui antiestetici delle goccioline d’acqua e lasciate le parti su di un piano ad asciugare ulteriormente. Procedete ora con la pulizia del telaio del lampadario in questo modo: prendete un pennello asciutto e passate tra il decoro delle parti fisse in modo da togliere l’accumulo di polvere e le ragnatele, procedere poi con uno spolvero usando uno straccio asciutto o leggermente inumidito. Per chi possiede un lampadario in vetro o in altro materiale comunque non smontabile è necessario pulire con uno straccio inumidito nell’ammoniaca e asciugare delicatamente con un panno morbido, meglio se di lana o in microfibra, fate attenzione nella scelta del panno idoneo per evitare così di lasciare peletti all’interno della lampada. Al termine delle operazioni controllate con cura che tutte le parti siano perfettamente asciutte per poi ricollocarle al loro posto e riavvitare le lampadine con cura. Ricordatevi che un’efficace pulizia consiste anche nel togliere polvere e ragnatele attorno al filo del lampadario procedendo dal soffitto verso il basso, fate attenzione in questa manovra perchè è facile sporcare il soffitto con residui di polvere o stracci sporchi, è dunque necessario fare questa operazione con stracci puliti e sciacquati con cura precedentemente. Vedrete che con questi semplici accorgimenti e un po di buona volontà vi troverete lampadari e lampade splendenti.

lampa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>