Come si gioca a Diablo II

Sviluppato e prodotto dalla Blizzard nel 2000 per Pc e Mac, Diablo II è un action rpg fantasy. Sequel di Diablo I, titolo precursore del genere denominato “hack’n’slash”, Diablo II è giocabile sia in single player che in modalità on-line multiplayer. La storia narrata in questo secondo capitolo si ricollega immediatamente alla conclusione del precedente, dove l’eroe sconfisse Diablo (signore del terrore, nonché uno dei tre demoni maggiori di Sanctuary)e tramite la pietra dell’anima riuscì ad imprigionarlo dentro di sé. Col passare del tempo i poteri di Diablo si intensificano a tal punto da soggiogare la mente dell’eroe, che ora vaga disorientato con lo scopo di risvegliare Mephisto e Baal (gli altri due demoni maggiori). La nostra avventura inizierà all’interno della fratellanza dell’occhio invisibile. Qui, dopo aver scelto se interpretare un paladino, un’amazzone, un barbaro, un negromante, un incantatore, un druido o un assassina (queste due ultime classi disponibili solo tramite l’espansione Lord of destruction)verremo investiti dall’immane compito di rintracciare e distruggere definitivamente Diablo. Pochi enigmi, piccoli dialoghi, ma tanto combattimento; questa la base del Gameplay di questo titolo. Immancabile, come ogni buon gioco che si rispetti di sfumatura rpg, il sistema di crescita. Asseconda della classe che sceglieremo, avremo a disposizione una serie di skills che potremo potenziare tramite un punto esperienza abilità che otterremo ogni volta che saliremo di livello. Ogni classe presenta comunque quattro caratteristiche comuni (forza, destrezza, energia e vitalità)potenziabili tramite cinque punti caratteristica assegnatici ogni up-level. Quello che dovremmo fare sarà dunque esplorare le varie locazioni, completare quest e sconfiggere quanti più nemici possibili per aumentare i nostri poteri. Lo sviluppo del gioco è molto lineare, l’elemento d’imprevedibilità che garantisce anche una certa longevità al gioco,oltre che dall’impossibilità di raggiungere il massimo in tutte le abilità, è rappresentato dall’algoritmo che genera casualmente la locazione di mostri e tesori. A livello tecnico possiamo tranquillamente affermare che gli effetti sonori e le musiche sono di grande effetto e riescono a creare la giusta atmosfera. La grafica lascia un po’ a desiderare per quanto riguarda i personaggi, ma appare molto più curata negli sfondi di gioco. Diablo II è stato nominato gioco dell’anno (2000)dalla Academy Of Interactive Arts And Sciences e da Pc Dome Magazine. Questo videogioco ha comunque segnato un epoca avendo rappresentato l’antenato del famosissimo World of Warcraft. Consigliabile dunque a tutti gli amanti del genere e anche a chi vorrebbe affacciarsi per la prima volta a questa categoria di giochi. Il prezzo originale del gioco era di 54,90 Euro, a distanza di 11 anni è possibile acquistarlo insieme all’espansione per una cifra che si aggira intorno ai 15 Euro. Poco dunque lo sforzo economico per provare l’esperienza di diventare un vero eroe. Diablo vi attende, siete pronti a sconfiggerlo per sempre?

Diablo-2

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>