Come si fa a fare un sito web?

Un sito web è costituito da una o più pagine scritte in HTML o in altri linguaggi, come PHP e ASP, ma che comunque contengono tag HTML. Queste pagine sono dei files che vengono pubblicati su un server che le rende visibili in rete a chi si collega tramite browser ad un determinato indirizzo (URL).

 

Come fare un sito web

Creare un sito web oggi è piuttosto semplice e, se non avete particolari esigenze, rappresenta un’’operazione alla portata di tutti.
Naturalmente parliamo di pagine amatoriali o comunque personali, le cose si complicano parecchio se volete creare un portale che offra numerosi servizi, come giochi e community, o un sito di commercio elettronico. In questi casi le competenze necessarie sono davvero molte e spesso il lavoro di creazione del sito viene diviso tra più professionisti, in particolare grafici e programmatori, ma anche esperti di ottimizzazione e marketing.
Tornando però alle basi della questione, per creare una pagina web basta un editor HTML o, se avete una discreta conoscenza dei principali tag di questo linguaggio ipertestuale, anche solo un’applicazione come Blocco Note.

Tra gli editor più comuni e diffusi ci sono Microsoft FrontPage e Adobe Dreamweaver, ma anche Word e altri programmi simili. In tutti questi casi si tratta di software dotati di interfacce intuitive, che vi permettono di impaginare i vostri contenuti, inserire immagini, link, ed altro, senza conoscere nemmeno un comando dell’HTML, il tutto grazie all’’interfaccia grafica.
Un’’altra possibilità ancora più semplice e rapida per creare e avere subito online il vostro sito, è appoggiarsi ad uno dei tanti servizi gratuiti come blogger.com o splinder.com che vi permettono, dopo una registrazione, di creare uno o più blog in cui inserire con facilità testi ed immagini.
Il web infatti col passare del tempo si è molto evoluto e ora non bastano più poche pagine statiche in HTML, ma sempre più spesso ci si appoggia ai cosiddetti CMS (content management system) ovvero sistemi di gestione dei contenuti. Si tratta di script, spesso in PHP/MySql che, una volta installati sul server e configurati, vi permettono di creare nuove pagine, direttamente online, con grande facilità.
Servizi come i già citati blogger.com o splinder.com utilizzano dei CMS e li hanno già installati per voi, vi basterà quindi curare i vostri contenuti.
Se volete invece avere un controllo maggiore sul vostro sito, potete scaricare un CMS come WordPress o Joomla ed insellarlo sul vostro server per poi gestire con facilità il vostro sito web.

Sia che creiate il vostro sito in HTML o con un CMS in php, vi servirà un hosting dove pubblicarlo. Le caratteristiche del server cambiano in base al linguaggio scelto per il vostro sito. Se usate un CMS in PHP vi consiglio un server Linux con database MySql, se avete sviluppato le vostre pagine in ASP, meglio un server Windows.
Anche per l’’hosting ci sono soluzioni gratuite, come altervista.org, oppure, spendendo poche decine di euro l’’anno, potrete acquistare un dominio con spazio web. In ogni caso per pubblicarlo dovrete dotarvi di un client FTP, come ad esempio l’’ottimo FileZilla.
Come vedete le possibilità sono molte, così come le cose da sapere e da fare, ma non temete, non è poi così complicato.

monetizzare sito web

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>