Come si estingue una ipoteca giudiziale

L’ipoteca giudiziale, è un’iscrizione effettuata dal Tribunale, per tutelare un debito nei confronti di un creditore rimasto insoddisfatto, che ha ottenuto un provvedimento giudiziario. Vediamo adesso, attraverso questa guida, come estinguere l’ipoteca giudiziale.

 

 

Istruzioni

  1. Solitamente il bene colpito da ipoteca giudiziale è un immobile. Una volta posta l'ipoteca sull'immobile, chiunque può venire a conoscenza dello stato in cui esso si trova. Sarà comunque possibile venderlo, per ricavare il denaro necessario per saldare il debito, ma può anche accadere che non si faccia in tempo e che quindi il creditore, per esempio la banca in caso di rate del mutuo (http://goo.gl/hBTukn) non pagate, espropri il bene. Proprio per questo motivo è indispensabile muoversi nel più breve tempo possibile.

  2. Il primo passo è quello di recarsi presso il proprio avvocato di fiducia, portando con sé tutta la documentazione che riguarda l'immobile e che potrà servire, quindi: documenti dell'immobile, documenti che attestino un'eventuale vendita e documenti riguardanti un eventuale accordo con il creditore. Dopo la consulenza con il legale, che indicherà quali strade seguire, si potrà richiedere la cancellazione dell'ipoteca ad un giudice.

  3. Successivamente a questa richiesta, il Tribunale inizierà la procedura per la cancellazione dell'ipoteca, per poi ottenere l'ordine di cancellazione da parte del giudice. Non è quindi sufficiente la rinuncia al debito da parte del creditore, ma bisognerà aspettare i tempi utili affinchè la procedura venga portata a termine. Inoltre, è bene ricordare, che tutti i costi per le spese legali, sono a carico del debitore.

  4. Nel caso in cui si sia provveduto in tempo alla vendita dell'immobile e quindi si intenda saldare il debito utilizzando il ricavato della vendita, bisognerà rivolgersi ad un notaio, che provvederà a redigere un documento di accordo raggiunto che verrà firmato anche dal creditore che si riterrà soddisfatto.

  5. L'estinzione dell'ipoteca giudiziale, è un procedimento che richiede moltissimo tempo ma, nonostante ciò, non può essere sottoposto a revoca, per cui in ogni caso al termine del procedimento, si avrà un esito positivo. Potrebbe esserci soltanto un problema: l'esito raggiunto, potrebbe essere annotato con molto ritardo rispetto a quando effettivamente avvenuto, ciò significa che nel frattempo, anche se il procedimento è stato terminato positivamente, l'ipoteca continua ad essere esistente e quindi a produrre i suoi effetti. Per evitare questa spiacevole situazione, si può comunque presentare quando necessario, una copia dell'ordine di cancellazione da parte del giudice.

ipoteca

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>