Come si diventa registi

Il regista è un mestiere affascinante, ma in molti si domandano quale sia il percorso da fare per diventarlo a tutti gli effetti. Il percorso empirico quello dedicato soprattutto ad apprendere il mestiere sul campo era fino ad una ventina di anni fa la strada più battuta, ma ora la tanto citata gavetta è stata sostituita dalle scuole. La prima scuola da prendere in considerazione è il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma che ospita la Scuola Nazionale di Cinema nei pressi di Cinecittà. E’ il punto di riferimento per chiunque voglia fare del cinema il suo mestiere perchè ha sfornato generazioni di addetti ai lavori. Il corso di regia prevede due anni di studio con un percorso che prepara sia dal punto di vista pratico sia dal punto di vista teorico. I vantaggi uscendo da questa scuola sono molteplici: un’ottima preparazione, insegnanti qualificatissimi tra registi e attori di fama internazionale e la possibilità di accedere a canali lavorativi in modo più veloce, senza contattare che la scuola è pubblica quindi i costi sono limitati a qualche bollettino. Lo svantaggio è la difficoltà a superare gli esami di ammissioni. Il Centro sperimentale è una scuola pubblica e per accedervi viene pubblicato un bando al quale seguono una serie di prove di ammissioni e i posti sono pochissimi per la regia soltanto 6. Proprio per supportare le molteplici richieste sempre all’interno di Cinecittà è stata aperta la Nuct, Scuola Internazionale di Cinema e Televisione. La differenza tra le due è nulla perchè il corso è biennale con ore di pratica e teoria con insegnanti qualificati che insegnano anche al Centro Sperimentale di Cinematografia, ma la Nuct è privata e i costi sono molti alti. Per accedere al colloquio bisogna inviare un modulo più 300 euro di bollettino che non verranno rimborsate in caso di superamento. Il primo anno ha un costo di 6.000 euro più 200 euro di iscrizione e il secondo anno 6.000 euro. I vantaggi sono gli stessi del Centro Sperimentale di Cinematografia, ma lo svantaggio sono i costi veramente troppo alti. Un’altra scuola è l’Accademia di Cinema e Televisione Griffith 2000 che si trova a Roma in Via Matera 3. Il corso di questa accademia impegna per 28 settimane per un totale di 500 ore teoriche e 500 ore pratiche. Anche per questa scuola però i costi non solo economici il prezzo varia da 4.750 euro a 6000 euro secondo il periodo dell’anno in cui viene fatta l’iscrizione e se viene richiesta una rateizzazione. La scuola offre insegnanti di buon livello, ma non di primissima levatura rispetto a quelle sopra citate. Sul sito della scuola è possibile visionare tutto e fare anche un viaggio virtuale nella scuola e per qualsiasi dubbio c’è un form di contatti da utilizzare per chiedere delucidazioni o dubbi sui corsi e sulle modalità di pagamento. La scuola non garantisce la riuscita a livello lavorativo, ma prepara a proporsi al mondo del cinema, poi certo c’è bisogno di esperienza sul campo perchè nessuna scuola sarà mai esauriente come la gavetta e la pratica fatta al di fuori della scuola e sul set.

fare regista

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>