Come si calcola l’ascendente

L’’astrologia occidentale divide il percorso celeste che fa da sfondo al moto apparente del Sole durante l’anno in 12 costellazioni, le cosiddette costellazioni dello Zodiaco. Il segno zodiacale è quello associato alla costellazione in cui si trova il Sole nel giorno della nascita, mentre l’ascendente rappresenta il segno zodiacale che sorge ad Est al momento preciso della nascita e, in astrologia, è considerato importante al pari del segno zodiacale. Infatti, secondo l’astrologia tradizionale, l’Ascendente influenza il carattere dell’individuo e in particolare le sue relazioni con gli altri, così come il segno zodiacale influenza l’essenza più profonda del carattere. Probabilmente si attribuisce questa importanza all’Ascendente perché rappresenta simbolicamente la posizione del sole, simbolo di vita ed energia, durante il primo giorno di vita dell’’individuo.
Vediamo ora nel dettaglio come calcolare il proprio ascendente. Prima di procedere, bisogna trasformare l’’ora in cui si è nati in ora locale, ovvero nell’’ora relativa al luogo esatto in cui si è nati. Generalmente, si sottraggono 20 minuti per i nati in città a Nord di Bologna, 10 minuti per i nati in città tra Bologna e Napoli e non si sottrae nulla per i nati in città più a Sud. Inoltre, bisogna sottrarre un’ora per i nati in estate, poiché è in vigore l’ora legale e non quella solare. A partire dall’ora locale, occorre risalire all’ora siderale, cioè l’ora calcolata rispetto al moto delle stelle, così come l’ora solare è calcolata rispetto al moto del Sole. Gli astronomi hanno calcolato che la giornata stellare è più breve di quasi 4 minuti rispetto alla giornata solare. Poiché non è facile riuscire a risalire all’ora siderale in cui si è nati, è possibile consultare alcune tabelle che associano ad ogni giorno dell’anno un numero decimale che, sommato all’ora locale della propria nascita, permette di calcolare il cosiddetto tempo siderale totale. Se il tempo siderale totale ha un valore superiore a 24, occorre sottrarre 24 perché il valore del tempo siderale totale deve essere compreso tra 0 e 24. A questo punto, ancora mediante una tabella che associa ad ogni segno zodiacale intervalli di valori, che nel totale sono compresi tra 0 e 24, è possibile risalire al proprio ascendente.
Per chiarire il tutto, è opportuno fare un esempio pratico. Supponiamo di essere nati il 20 luglio 1980 (segno zodiacale Leone) a Roma alle 16.20. Ora, dobbiamo calcolare l’ora locale. Siamo a Roma, quindi dobbiamo sottrarre 10 minuti e poi, siccome siamo in un mese estivo, dobbiamo sottrarre un’ora: l’ora locale, dunque, è 15.10. Ora, mediante la tabella, reperibile online, vediamo che per calcolare il tempo siderale totale dobbiamo aggiungervi 19,49. Quindi, 19.49+15.10=34.59 cui sottrarre 24, ottenendo 10.59. Consultano una seconda tabella, anch’’essa reperibile online, vediamo che l’ascendente è Scorpione.

calcolo ascendente

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>