Come si calcola la tredicesima

Prima di parlarvi di come si calcola la tredicesima , forse e’ meglio che vi spieghi prima cos’e’.
La tredicesima e’ una mensilita’ aggiuntiva che viene riconosciuta a tutti i lavoratori, cioe’ sia a quelli che hanno un contratto a tempo determinato che a quelli che hanno un contratto a tempo indeterminato.
Essa e’ una gratifica natalizia che il lavoratore matura dal 1 gennaio al 31 dicembre e viene erogata una volta l’anno prima di Natale.
Il calcolo della tredicesima varia in base ad ogni contratto , ma in linea generale il calcolo della tredicesima e’ pari all’ importo di una mensilita’ fisssa percepita dal lavoratore oppure per chi riceve un salario e’ calcolato sulle ore effettive di lavoro.
Ovviamente l’importo della tredicesima e’ diversa a seconda se si ha un lavoro part time o a tempo pieno.
Calcolare la tredicesima non e’ una cosa molto facile in quanto bisogna tenere presenti diversi elementi tra cui la paga base contrattuale, gli scatti di anzianita’, premi collegati alla produttivita’ e anche altri ancora.
Nel calcolare la tredicesima poi bisogna tener conto anche della maternita’, dei congedi matrimoniali, feri, festivita’,cassa integrazione ad orario ridotto.
Non rientrano invece nel calcolo il lavoro straordinario , notturno effettuato saltuariamente , indennita’ per ferie non godute.
Praticamente la tredicesima rappresenta l’ottanta per cento della retribuzione lorda che appare sulla busta.
Ora vi faccio un esempio se il vostro stipendio e’ di 600 euro e avete lavorato 11 mese vi toccheranno 550 euro , se invece avete lavorato tutto l’anno vi toccheranno 600 euro.
Mio marito lavora per una grande industria in cui si alternano settimane di lavoro a quelle di cassa integrazione , la tredicesima viene calcolata sulle ore effettive di lavoro se in un mese ha lavorato meno della meta’ dei giorni lavorativi previsti mentre se lavora almeno un giorno piu’ della meta’ scatta per quel mese il rateo intero di cassa integrazione.
Come potete capire il calcolo non e’ poi tanto semplice in questo caso perche’ bisogna sommare entrambe le soluzioni per avere la cifra esatta della tredicesima.
Come ‘ ho gia’ detto e’ una gratifica di Natale , infatti nemmeno il tempo di andarla a ritirare che e’ gia’ finita tra regali , cenoni e altre spese .
Senza contare le spese che ci aspettano l’anno nuovo : bollo auto , canone rai e sicuramente qualche altra spesa non manca mai.
Si cerca sempre di mettere via una parte della tredicesima per far fronte a queste spese ma chissa’ perche’ non ci riusciamo quasi mai.

calcolo tredicesima

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>