Come scrivere una recensione di un ristorante

Mi è sempre piaciuto scrivere…
Quando andavo a scuola la materia che preferivo era appunto l’italiano… e ottenevo anche buoni risultati pur non impegnandomi al massimo.
Mi sarebbe piaciuto far l’università e laurearmi in qualcosa che mi permettesse di lavorare scrivendo ma a volta la vita, il destino, decide diversamente.
Scrivere recensioni è una cosa che mi attira, perché mi permette di esprimere il mio punto di vista su argomenti noti.
Ma cos’è una recensione?
Come si scrive, ad esempio, una recensione per un ristorante.
La primo cosa, ovviamente è riportare il nome del ristorante che si sta per recensire, fornire dettagli geografici precisi per poterlo raggiungere agevolmente.
Come seconda cosa, se io stessi leggendo una recensione, indecisa se scegliere o meno quel determinato ristorante, è avere informazioni sufficienti sul parcheggio perché a volte può essere un ostacolo non da poco il fatto di non trovare un parcheggio adeguato.
Non bisogna poi scordarsi di catalogare il ristorante, specificando il tipo e cioè se si tratti di ristorante che offre piatti tradizionali della regione in cui si trova, se è specializzato in pesce, se è anche pizzeria.
Queste sono notizie fondamentali in una recensione per un ristorante dato che al ristornate si va per mangiare e bere.
Quindi oltre alle indicazioni suddette, merita una nota particolare anche la categoria bevande, specialmente i vini.
Alcuni ristoranti, non tutti però, hanno la carta dei vini, con vini davvero unici e particolari e questo è senz’altro un punto di forza per un ristorante.
Un’altra cosa che di certo non deve mancare in una recensione è l’ampiezza dei locali con la suddivisione interna.
Metratura interna quindi, sale private, spazi per banchetti, veranda estiva, possibilità di condizionatore per la stagione estiva sono tutte informazioni importanti.
Merita di certo una nota anche l’arredo interno e quindi occorre una descrizione anche di questo aspetto: stile moderno, o antico perché credo che possa fare la differenza.
Ora si può passare a quello che chiamerei il punto di forza, il punto centrale di una recensione per un ristorante: il cibo e e il servizio di camerieri.
In una recensione non può mancare una dettagliata descrizione dei piatti che il ristorante offre.
Ci si dovrà soffermare sulla qualità ovviamente, ma anche sulla quantità dei piatti proposti per una più ampia scelta.
Importante anche segnalare i tempi di attesa tra l’ordinazione e l’arrivo delle pietanze e la cortesia dei camerieri.
In questo non bisogna scordarsi che tempi di attesa lunghi non sempre significano cattivo servizio.
Mi spiego meglio.
Cibi cucinati troppo velocemente possono lasciar spazi a dubbi che si tratti di cibi freschi ma che piuttosto siano cibi precotti.
Ogni pietanza necessita di tempi di cottura ben precisi e non è che solo perché ci si trova in un ristorante i tempi debbano magicamente dimezzarsi.
Un’altra caratteristica che io non mancherei di mettere se dovessi recensire un ristorante, è l’abilità del cameriere nel capire i gusti dei commensali e riuscire così ad aiutarli nella scelta dei piatti.
Non da ultimo ma per ultimo in una ipotetica scaletta da seguire per recensire un ristorante, il rapporto qualità prezzo e una votazione finale in una scalda da 5 a 10 da assegnare al ristorante preso in esame.

1 comment

Leave Comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>