Come scoprire chi utilizza la nostra rete wireless

Sembra essere diventato uno strumento ormai indispensabile nelle nostre case, senza il quale non potremmo avere accesso al mondo virtuale ne condividere le nostre emozioni con i nostri amici , stiamo parlando del router wifi. Si tratta di un oggetto che ha la forma di una piccola scatola e che permette oggi ad una famiglia, previo abbonamento con il gestore telefonico scelto, di collegarsi comodamente ad internet senza fili con qualsiasi computer ed anche con i cellulari e soprattutto con quelli più moderni iPhone e iPad. La facile installazione dell’apparecchio (richiede infatti conoscenze basilari nel settore informatico) ed il prezzo dello stesso ormai giunto a livelli bassissimi, ne hanno favorito la diffusione a macchia d’olio. Non tutti sono al corrente però di un piccolo rischio che si potrebbe correre soprattutto se si abita in un centro urbano molto sviluppato, ovvero il rischio che qualcuno possa rubare il segnale e connettersi a internet senza pagare nulla, in quanto a pagare in questo caso è il proprietario del router e di conseguenza colui che ha sottoscritto l’abbonamento con la compagnia telefonica. Ci sono però, fortunatamente, dei sintomi che ci consentono di osservare la presenza di un perfetto sconosciuto alla nostra rete wireless. Questi sintomi sono: una navigazione internet più lenta (dovuta allo sfruttamento maggiore della banda di rete) e strane voci nel registro del router. Alla presenza di uno dei due problemi descritti segue un metodo efficace per scoprire chi proprio in quel momento ha accesso al nostro wifi. Si tratta di un piccolo software gratuito dalle dimensioni molto ridotte attraverso il quale è possibile scoprire chi si collega alla nostra rete Wi-Fi senza permesso.Il programma si chiama Zamzom wireless network tool è in lingua inglese ma intuibile per i non esperti. L’operazione dura pochi secondi. Infatti dopo averlo scaricato dal sito principale e aver eseguito la sua installazione sul pc basterà digitare il comando Fast Scan e a questo punto, partirà una scansione veloce della nostra rete senza fili e nel caso in cui qualcuno fosse presente, verrà visualizzato un elenco degli utenti sconosciuti connessi. Una volta accertata la presenza in rete di un utente estraneo l’unico metodo valido per allontanarlo in maniera definitiva è quello di accedere alle impostazioni del router digitando il classico 192.168.xxx-xxx (le xxx si differenziano in base al tipo di router e di collegamento che si a disposizione).Si tratta di un tipo di indirizzo IP privato, del tipo IPV4, che rientra nel range di indirizzi che va da 192.168.0.0 a 192.168.255.255. Sarà necessario digitarlo nella barra degli indirizzi del browser e accedere all’interfaccia di controllo del router. A questo punto per difendere la connessione da accessi esterni basterà impostare una chiave di protezione WPA o WPA2, tralasciando la chiave WEP, con una password da 12 o 15 caratteri, con maiuscole, minuscole e numeri compresi. Per fare ciò bisognerà accedere alla sezione specifica del vostro router, quella denominata wireless wi-fi. In questo modo avremo pieno controllo sulla nostra rete e una maggior sicurezza sul web.

wirless

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>