Come scegliere la mountain bike

Una mountain bike adatta, ma adatta a cosa? È questa la prima domanda a cui deve rispondere l’appassionato di ciclismo che sta per fare un nuovo acquisto. Innanzitutto va ricordato che le mountain bike, come tutte le biciclette, hanno un formato “uomo” e un formato “donna” che non riguarda soltanto la forma del sellino ma anche la fisionomia stessa del veicolo. La mountain bike da donna, per intendersi, è quella senza il tubolare, parallelo alla strada, che unisce il manubrio al sellino.
Ma ritorniamo alla prima domanda: a cosa deve essere adatta una mountain bike, ovvero che uso ne vogliamo fare. In base all’uso si può selezionare un modello. In linea di massima gli indicatori da valutare sono il peso, la resistenza agli urti, la tenuta degli ammortizzatori e l’efficacia dei freni. Vediamo nel dettaglio queste caratteristiche.
Chi ha voglia di “sterrare” ovvero di provare l’emozione di una discesa terrosa e la fatica di una piccola arrampicata in montagna o campagna, dovrà necessariamente privilegiare i modelli cross country. Le mountain bike in questione sono leggere per favorire le ascese e resistenti per attutire gli urti in discesa. Riguardo ai freni è meglio montare quelli a disco e non quelli a pinza, in modo da avere una sicurezza in più anche sui terreni umidi. Chi si avventura in terreni scoscesi non deve badare a spese sugli ammortizzatori che rallentando i movimenti rendono più fluida e sicura la pedalata.
La mountain bike, però, non è solo una bici per avventurieri e amanti della natura, qualcuno infatti potrebbe volerla usare per girare comodamente in città. In questo caso non saranno necessari tutti gli accessori che abbiamo appena descritto. Al contrario si dovrà tenere conto della consistenza del telaio privilegiando la leggerezza. Per quanto riguarda i freni possono essere montati tranquillamente quelli a pinza e se mancano gli ammortizzatori, poco male: un peso in meno!
Una volta presa coscienza delle proprie esigenze ci si può recare in un negozio di biciclette e spiegare ai commessi il tipo di veicolo ricercato. Un ultimo accorgimento prima di considerare la questione prezzo: non sottovalutate la taglia della bici, saliteci sopra e valutatene la comodità. Ci sono veicoli per tutte le altezze ed è importante scegliere quello su misura che ci consente di avere una posizione corretta durante la pedalata.
Arriviamo infine al tasto dolente: quanto costa una mountain bike? Ovviamente dipende dal modello e dagli accessori. Una buona bicicletta cross country, acquistata in un grande negozio, può costare anche 350 euro. I modelli da città invece si aggirano sui 170-200 euro. Personalmente ho trovato molto buoni i modelli Alverstone della Lombardo.

scegliere-la-mountain-bike

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>