Come scegliere il seggiolino per la bicicletta

La bicicletta è un utilissimo mezzo di trasporto, oltre ad essere ecologica permette spesso di compiere brevi tragitti molto più velocemente che con altri mezzi di locomozione, evitando traffico e problemi di parcheggio. Anche quando si ha un bambino, la bicicletta resta un’ottima soluzione per gli spostamenti, basta dotarsi di un seggiolino adeguato.

Il trasporto dei minori sulla bicicletta è previsto dal codice della strada e da esso è regolamentato. Il seggiolino scelto deve essere omologato e seguire le regole definite dalla “normativa europea EN 14344“, che ne descrive in dettaglio quali devono essere le caratteristiche. Quando si va ad acquistare il seggiolino bisogna innanzitutto assicurarsi che sia riportata la dicitura indicante la normativa.

Sul seggiolino possiamo trovare anche delle sigle più specifiche, a seconda del peso per cui sono stati omologati e alla posizione in cui possono essere montati sulla bicicletta.
I seggiolini di tipo A15 e A22 devono essere montati in posizione posteriore e si riferiscono rispettivamente a bambini il cui peso va dai 9 ai 15 o 22 Kg. I seggiolini di tipo C15 possono essere montati sul davanti quando il peso va dai 9 ai 15 Kg, per un peso superiore devono invece anch’essi essere montati sul dietro della bicicletta.

Quando ci apprestiamo a montare un seggiolino sulla parte anteriore della bicicletta, facciamo attenzione a fissarlo al telaio e non sul manubrio, in questo modo si evitano possibili problemi di sbandamento e si assicura una maggiore stabilità al seggiolino.

L’età minima indicata per un bambino da poter trasportare sul seggiolino della bicicletta è di nove mesi. E’ un’età indicativa, è comunque indispensabile che il bambino sia in grado di mantenersi seduto stabilmente da solo.
Fino a che il bambino ha un peso che arriva al massimo a 15 kg, possiamo utilizzare indifferentemente un seggiolino anteriore o posteriore. Il seggiolino anteriore ha l’indubbio vantaggio di poter tenere il bambino sempre sott’occhio e controllarlo in ogni momento, cosa molto utile soprattutto quando i bambini sono molto piccoli. E’ vero però che in posizione anteriore il seggiolino ha come conseguenza una minore stabilità della bicicletta, la scelta deve essere fatta quindi con molta attenzione ed in modo consapevole. La posizione frontale, a seconda del modello di bicicletta che abbiamo a disposizione, può rappresentare anche un ostacolo alla pedalata.

Un seggiolino posteriore, oltre alla maggiore stabilità, ha anche il vantaggio di proteggere il bambino dall’aria, togliendolo però dalla visuale.
In posizione posteriore, il seggiolino può essere fissato direttamente sul portapacchi o agganciato al telaio, dipende dal sistema di ancoraggio di cui è dotato. Teniamo presente che sistemando il seggiolino sul portapacchi, il bambino subirà maggiori contraccolpi.

Nello scegliere il seggiolino, preferiamo quelli con cinture di sicurezza regolabili, in modo da poterle sistemare per garantire la sicurezza e il comfort del piccolo passeggero.

Seggiolino bicicletta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>