Come scegliere il rossetto più adatto

Il rossetto è un cosmetico utilizzato gia dai tempi delle antiche civiltà egizie.
Esso è costituito da un mix di pigmenti di colore, cere, oli e sostanze emollienti e viene utilizzato per dare colore alle labbra.

Si tratta di un cosmetico tipicamente femminile utilizzato allo scopo di abbellire le labbra e dare un tocco di luce al viso, ma spesso viene utilizzato anche dagli uomini nel caso in cui ve ne fosse l’esigenza negli spettacoli teatrali i cinematografici.

Al giorno d’oggi vi è un numero di brand cosmetici infinito che propone una grande quantità di tipi di rossetto, di ogni tipologia e prezzo.
Possiamo infatti scegliere tra rossetti in stick o liquidi, ad effetto matt o lucidi, con caratteristiche aggiuntive quali virtù idratanti, nutrienti o addirittura antiage.
Vi sono brand che propongono dei packaging perfetti che fanno del rossetto un vero e proprio gioiello, per cui anche in virtù di questi particolari i prezzi variano di molto.

Il fatto che esistano diverse varietà di rossetto però non ci deve far credere di poterne indossare senza criterio: il rossetto va infatti scelto a seconda della carnagione, della forma e compattezza delle labbra, del colore dei denti e non da ultimo in base alla situazione o all’evento cui ci si prepara a partecipare.

Una donna bionda con carnagione chiara è bene che si tenga sui toni freddi del rosa chiaro, del rosa acceso, del salmone o marrone chiaro e, se portato con eleganza un bel rosso.
Ma se i rosa possono essere lucidi e anche glitterati, il rosso deve essere neutro e scelto solo nel caso si avesse una bellissima dentatura bianca.
Le bionde con carnagione più scura possono invece indossare senza problemi anche una varietà di colori leggermente più caldi che vanno dal caffè al pesca.
Una carnagione scura può osare con le colorazioni calde e più avvolgenti, quindi con le varie sfaccettature del prugna e anche del marrone, facendo attenzione a non invecchiare il viso con tonalità eccessive: si può osare anche con delle varianti metallizzate del colore.
Le rosse, tanto che abbiano la pelle chiara che scura, possono indossare delle tonalità primaverili e calde che vanno dal corallo al rosa tenue passando per il nespola.

In ogni caso va tenuto conto anche delle colorazioni utilizzate per il resto del viso, che non devono mai essere troppo contrastanti al fine di non ottenere un make up poco sofisticato ed elegante.

Un accorgimento molto importante è poi richiesto dalla forma delle labbra.
Le labbra sottili vanno ingrandite leggermente con un contorno labbra e vanno poi truccate con un rossetto lucido o un gloss in modo da valorizzarne un poco il volume.
Un trattamento totalmente opposto richiedono invece le labbra carnose, sulle quali un gloss apparirebbe volgare: meglio optare per un rossetto opaco o satinato che non le renda troppo appariscenti.

Il contesto poi richiede un particolare make up: la sera si può osare con i lucidi e i glitter, il giorno è gradita maggiore sobrietà.

Infine, se si truccano molto gli occhi, è bene non sottolineare troppo anche le labbra, ma optare per un nudo.

scegliere rossetti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>