Come scegliere il parquet

In questo articolo andremo ad esaminare una tra le più amate pavimentazioni della casa; ovvero il parquet. Il parquet è uno dei pochi pavimenti che riesce a dare alla casa un tocco di qualità.Ma se parliamo di parquet, parliamo comunque di un prodotto che viene generato con svariati tipi di materiali, non solo di legno, e quindi ce n’è per tutte le fasce di prezzo. Esistono principalmente 4 tipi di parquet. Essi si differenziano per la qualità, il materiale e la tecnologia. Il parquet con un costo di mercato minore rispetto agli altri è il parquet iIMPELLICCIATO (anche conosciuto come stratificato). Il parquet impellicciato ha come vantaggio il costo, infatti costa fino al 70% in meno rispetto alle altre tipologie di parquet. C’è anche da dire che ha alcuni svantaggi in più rispetto agli altri: è molto sottile e questo porta ad un minor potere isolante nonché al dover stare attenti a calpestarlo: questa tipologia di parquet, purtroppo, avendo uno strato di solo 1 mm si rovina facilmente se viene calpestato con dei tacchi a spillo (si formano i buchi con la forma del tacco). Un ulteriore svantaggio è che non può essere levigato.
Passiamo al parquet LAMINATO: Esso dispone di una superficie in plastica colorata molto resistente. I vantaggi del parquet laminato sono molti a partire dal prezzo; ne esistono infatti di varie tipologie. Il prezzo cambia in base alle colorazioni e riproduzioni di legno. Il parquet laminato è molto resistente, quindi è ritenuto il più adatto da utilizzare in caso di ambienti di grandi passaggi, come per esempio dentro a dei negozi. Inoltre il parquet laminato di fascia medio-alta è ottimo per quanto riguarda l’isolamento termico e sonoro
Ora parliamo del parquet PREFINITO – Questo tipo di parquet è composto da due o addirittura tre strati di legno: infatti dispone di un legno pregiato sulla superficie visibile, ed un supporto più grezzo (detto anche “povero”)al di sotto. Sul mercato si trova già levigato e/o verniciato, quindi è già pronto da posare. La tipologia a tre strati è più stabile rispetto a quella con uno strato in meno e costa leggermente di più. Questa tipologia di parquet è quella al momento più diffusa in Europa, grazie al prezzo contenuto e la buona qualità del prodotto. Anche nel caso del parquet PREFINITO ne esistono di vari spessori – di norma il parquet PREFINITO con un costo medio ha uno strato di ben 12 mm, quindi rispetto ai parquet della tipologia IMPELLICCIATO e LAMINATO è quello più resistente. La qualità più pregiata del parquet PREFINITO arriva ad avere uno strato di 24 mm di spessore.
Concludiamo col parquet INDUSTRIALE. Come anche il parquet LAMINATO, questa tipologia di parquet è l’ideale per chi cerca un pavimento robusto. Il parquet industriale è formato da piccoli listelli compattati ed assemblati, quindi donano un aspetto estetico diverso rispetto agli altri parquet. Vanno molto di moda le pavimentazioni create con i parquet INDUSTRIALI di vari colori: vengono abbinati listelli di color wengé con colori più chiari, realizzando giochi di colori stupendi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>