Come scegliere il migliore GPS per escursionisti

Il navigatore satellitare fino a poco tempo fa era considerato alla stregua di un oggetto magico e come i primi cellulari era un vero e proprio status symbol che si pensava essere destinato ad una ristretta cerchia di persone facoltose.
I primi navigatori satellitari erano solo destinati alle autovetture di lusso poi a partire dagli anni 2000 il navigatore è diventato rimovibile e i prezzi sono calati vertiginosamente, contribuendo alla diffusione della tecnologia con tutta una serie di funzioni accessorie uilizzate per chi ne fa un uso pedonale o per escursione.

i modelli per escursione sfruttano la medesima tecnololgia GPS dei loro cugini portatili che vengono utlizzati nelle autovetture o per uso pedonale con la differenza che sono ritagliati per questo utilizzo particolare sia per quanto riguarda la forma che agevola l’impugnatura sia per quanto riguarda i dati delle mappe.

Un ottimo modello è il GARMIN GPS MAP 60CX che offre elevate prestazioni e un buon rapporto qualità prezzo, prima di tutto c’è da dire che l’impugnatura ergonomica è molto agevole, pesa solo 153 grammi e ha delle dimensioni accettabili ( una scelta comunque giusta per quanto riguarda la comodità di visione dello schermo) cm 6,9 x 15,7 x 3, può essere quindi agganciato senza problemi di ingombro ad una cintura con l’apposita clip.

Rispetto ai cugini veicolari ha un’ottima visibilità anche in condizioni di esposizione a forte luminosità compreso il sole diretto e ha una batteria che ci consente di avere un’autonomia di circa 20-30 ore in relazione all’utilizzo, comunque in stand by i tempi dichiarati dal fornitore sono ampiamente rispettati.

La mappa prevede la possibilità di consultare mete e percorsi prestabiliti, ma è particolamente interessante la possibilità di personalizzare i nostri percorsi, un allarme sonoro ci avviserà quando siamo in prossimità della meta stabilita.Il 60CX è in grado di calcolare itinerari e percorsi così come quanta strada abbiamo fatto durante il cammino e persino viene indicato l’orario dell’alba e del tramonto, una funzione questa utilissima per calcolare se è sufficente il tempo per raggiungere una meta in piena luce.

Buona anche la memoria interna espandibile con SD a 64 MB.

Per quanto riguarda la navigazione si tratta di un prodotto full optional, la caratteristica più peculiare è forse l’estetica “minimalista” da palmare di antica generazione, per quanto riguarda l’utilizzo non è adatto per un uso veicolare in quanto pur indicando strade e autostrade l’impostazione è in relazione ai punti specifici che interessano l’escursionista.

Il prodotto è confrontabile con altri della medesima categoria di prezzo per esempio con il Mynav 311 (EURO 379,00) che ha il vantaggio di poter avere la doppia utilizzazione sia stradale che escursionistica,ma che ha lo svantaggio di poter essere utilizzato dolo in quattro aree geografiche prestabilite con esclusione dell’Italia meridionale ed insulare e soprattutto costa 100 euro in più.

Consigliato

Prezzo: Min. 269,00 Max. 288,00

SVANTAGGI: Non è utilizzabile per navigazione stradale
VANTAGGI: Facilità d’uso, versatilità, autonomia, possibilità di allargarne l’uso in ogni parte del mondo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>