Come scegliere un hotel a Dubai

Dubai, si sa, è famosa tra le altre cose anche per gli spettacolari Hotel che ospita. La scelta si articola in centinaia di edifici di ogni forma, grandezza e categoria: se è vero che la fama dell’offerta alberghiera a Dubai è legata alle costose strutture da Mille e una notte, va anche detto che esistono alberghi a buon mercato degni di soddisfare le esigenze del cliente medio che volesse visitare la città senza spendere cifre da sceicco!
La città, che è una dei sette Emirati Arabi Uniti, è meravigliosamente posizionata sulla riva del mare del Golfo Persico: il clima è desertico, percui possibilmente evitate i mesi estivi, dove le temperature sono tranquillamente superiori ai 40°, preferendo i mesi tra dicembre e marzo, in cui troverete un clima più mite a rischio di trovarvi in qualche innocua tempesta di sabbia! La città ha circa un milione e ottocentomila abitanti, e la posizione più favorevole per alloggiare è quella del fronte mare.
Per chi volesse scegliere un resort a due passi dalla spiaggia il consiglio che posso darvi, a costo di spendere qualcosa in più del solito, è di provare a prenotare a “Le Royal Meridien”: un giardino curatissimo ospita tre piscine, in cui potrete sbollire il caldo accumulato durante le vostre escursioni, la scelta di cibi è virtualmente illimitata, poiché quattordici ristoranti all’interno del resort propongono cucina di tutto il mondo con eccellenti risultati (chi cercasse la cucina italiana ad ogni costo la troverà da Ossigeno, splendido ristorante moderno ma non pacchiano). Le camere spaziano dalla stanza di lusso (35 metri quadri con un’ottima dotazione di comforts) alle panoramiche Tower Suites. Ovviamente i prezzi variano di parecchio a seconda di cosa si chiede e di quando si va, ma sono normalmente compresi tra 150 e 500 dollari a notte … non sono pochi ma un simile livello di qualità si paga per forza.
Chi cercasse un’offerta a prezzi più contenuti potrà orientarsi sul classico ma ottimo Qamardeen Hotel, in stile arabeggiante e sito nella città vecchia, indicato in particolare per chi fa vita serale e ama le passeggiate nelle vie del centro. Potrete avere anche stanze con accesso diretto alle piscine, la palestra e un servizio simpatico ma professionale a disposizione 24 ore su 24. A seconda della stanza e del periodo spenderete tra i 150 ed i 250 dollari, non male per un albergo di alta qualità in un posto caro come gli Emirati Arabi!
Impossibile non citare (ma lo faccio solo per dovere di cronaca) l’Hotel più famoso della città, ovvero il Burj Al Arab: un sette stelle dotato di qualsiasi tipo di svago e lusso, ma che personalmente non vale la spesa spropositata che vi costringerà a sostenere per alloggiarvi qualche giorno (per meno di 1.500 dollari a notte difficilmente riuscirete ad ottenere qualcosa!). Altri nomi validi sono l’Al Maha, la Grosvernor House e il Dar Al Masyaf, uno qualsiasi di questi alberghi vale tranquillamente il viaggio, e mi sentirei di consigliarli anche ad un amico. Il vantaggio di alloggiare a Dubai è godere d una enorme quantità di servizi, lo svantaggio è sicuramente quello di essere in una città costosa!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>