Come scegliere un albero da frutto per il giardino

* Caratteristiche tecniche
Un giardino non deve essere necessariamente riservato alla coltivazione di fiori e arbusti, può diventare molto particolare collocandovi alberi da frutto di varia foggia e altezza.
Sarà uno spettacolo vederli ricoprire di gemme e di fiori in primavera, di frutta e foglie più avanti, un’esperienza gradevole per gli occhi ma anche per il palato.
Raccogliere albicocche, ciliegie, susine, con le proprie mani, è un’esperienza gratificante che vale tutto l’impegno richiesto per la piantagione!

Bisogna valutare lo spazio a disposizione, perchè ci sono alcuni alberi da frutto spettacolari, ma non adatti a un giardino piccolissimo.
E’ importante lasciare abbastanza spazio tra una pianta e l’altra, affinché una volta cresciute, non si ritrovino addossate, con un’inevitabile sofferenza vegetativa.

* Dettagli del prodotto
Il periodo migliore per mettere a dimora gli alberi da frutto è all’inizio della primavera o in autunno.
Ognuno può scegliere specie diverse, facendosi guidare dai propri gusti ma anche dal vivaista, che nel vendere le piante può con competenza, indirizzare su quelle che più si adattano al clima della zona e alla disposizione del giardino.
Tuttavia, ci sono degli alberi da frutto più resistenti e adattabili, conosciamoli:

– Albicocco
Cresce bene anche nei terreni calcarei, ha bisogno solo di leggera potatura, fiorisce a marzo e i frutti maturano a inizio estate. Tende a crescere molto, specie in altezza, per cui ha bisogno di spazio per vegetare al meglio.

– Pesco
Un pesco in fiore è una vera poesia, in un giardino non può mancare, ha belle foglie allungate e un portamento elegante.
Ha bisogno di qualche cura, tra cui potature periodiche, messa a dimora in suoli non calcarei e soprattutto in zone a clima poco rigido.

– Melograno
Bellissimi i suoi fiori arancioni, ma altrettanto i frutti, è un albero semplice e spettacolare, nel giardino non passa di certo inosservato.
Ha anche il pregio di non crescere eccessivamente in altezza, le potature però sono necessarie, altrimenti la chioma diventa troppo cespugliosa.
E’ una pianta rustica, adattabile e resistente.

– Nespolo
E’ un albero dalle belle e grandi foglie, produce i suoi caratteristici frutti arancioni a inizio estate.
Ha una crescita moderata, è resistente alle malattie, è di facile coltivazione, è perfetto per stare in giardino.
Per farlo crescere al meglio bisogna piantarlo in luogo soleggiato o semiombreggiato.

Tra e piante facili da coltivare ci sono anche il fico, il susino e per chi ha molto spazio anche il ciliegio, che però necessita di trattamento specifico per non ritrovarsi con ciliegie ai vermetti.

* Esperienze personali
Nel mio giardino ho un albero di albicocco, una di pesche e una di susine, sono belli ma ho imparato che a piantarli troppo vicini si sbaglia di grosso, crescono rigogliosi e dopo un po’ non hanno più spazio.

* Prezzo
Il prezzo è relativo all’acquisto delle piante e alla varietà scelta, ma la spesa si recupera ampiamente appena gli alberi cominciano a fruttificare.

* Svantaggi
Bisogna valutare bene il tipo di albero adatto alla zona.

* Vantaggi
Alberi fioriti in primavera e dolci, gustosi e nutrienti frutti in estate.

albe

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>