Come scaricare gratis Adobe Acrobat

Adobe Acrobat Reader è il più diffuso lettore per creare, leggere e modificare file PDF ossia l’ acronimo di Portable Document Format. Questa applicazione è stata creata dall’ azienda Adobe System, la stessa che ha poi sviluppato il primo file in pdf, mostrandosi come pioniera nel campo dell’ informatica: infatti i file in pdf sono estremamente utili poichè si prestano a facilitare la lettura del foglio e a meglio impaginare la struttura, senza problemi di formattazione, stampa e simili. Avere dunque un programma come adobe acrobat reader è assolutamente fondamentale.
Il programma è un freeware software, scaricabile con un download legale e gratuito dal sito del produttore all’ indirizzo web www.adobe.com : da qui è facile accedere alla sezione dei download e poter così scaricare in maniera semplice e veloce il file di installazione. Una volta cliccato su download e aver accettato le condizioni di utilizzo, basterà solo scegliere la lingua desiderata e il tutto sarò completato: proprio per essere un programma il più diffuso possibile su tutti i pc del mondo, l’installazione è veloce, semplice e assolutamente a costo zero.
Al suo lancio sul mercato nei primi anni del 1990 adobe acrobat ha dovuto competere con molti programmi avversari, simili si, ma ognuno di questo aveva uno specifico file da utilizzare: Microsoft Reader della Microsoft; Envoy di Worl perfect Corporation; Folio di Next Page; ecc. , solo per citare i più conosciuti. Oggi invece tutti questi programmi hanno ceduto il passo ai pdf, leader incontrastati del settore, capaci di poter essere fruibili su più piattaforme, sia software che hardware. In più è da dire che il formato pdf ha ricevuto qualche anno fa, precisamente nel 2008, la certificazione come ” standard internazionale ” : un riconoscimento ambito e che ha portato adobe acrobat a livelli di diffusione elevatissimi.
Adobe è oggi giunto alla versione 10.0.0 del suo software, e dalla versione numero 6 ha deciso di mutare il suo nome da ” Acrobat Adobe Reader ” al più semplice ” Adobe Reader ” : questo per facilitare nell’ immagine dell’ utente un più lampante ricordo del programma, sedimentandolo nella sua memoria in modo più veloce. In sostanza, però, al cambiamento del nome non è corrisposto nessun altro cambiamento relativo al programma che ha comunque continuato a mantenere intatte le sue ottime qualità.
La nuova versione oggi permette anche di poter riprodurre diversi e molteplici contenuti multimediali, come ad esempio MP3, Quick Time, ecc. , ed in più dà anche la possibilità di leggere file pdf creati con campi compilabili appartenenti ad applicazioni come “Adobe Acrobat Reader Professional 6 “. Ancora permette di creare, leggere ed organizzare ebook ad alta fedeltà. Unica pecca: la nuova versione non gira su versioni troppo datate di Windows.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>