Come scansare le allergie da polline grazie a Meteo Allergie

Quando arriva l’estate, improvvisamente alcune persone si ammalano: iniziano a starnutire, hanno i lacrimoni ed accusano altri sintomi che sarebbe facile scambiare per un raffreddore fuori stagione. Il vero responsabile, molto spesso, è costituito dai pollini cui noi umani di città non siamo più abituati.
In questa guida vedremo come cautelarci dal fenomeno delle allergie polliniche grazie ad un’app per smartphone.

 

Istruzioni

  1. L'app in questione, per Android, è "Meteo Allergie (ai pollini)": installiamola e, al primo avvio, indichiamo la nostra città di residenza attuale.

  2. Sulla base dei rilevamenti, del meteo e dello storico pollinico degli ultimi 10 anni, verranno fornite le previsioni - per 2 giorni - sulla concentrazioni di pollini nella nostra zona o nel luogo nel quale ci saremo via via spostati.

  3. Le indicazioni variano per gradiente di gravità e partono dal griglio per l'assenza di polline al rosso per una concentrazione alta di un certo tipo di polline preso in considerazione.

  4. Da notare, infine, 2 delle tante icone presenti sull'indice orizzontale basso: una di esse porta alle statistiche settimanali e mensili sulla concentrazione di ogni tipo di polline analizzato mentre un'altra sezione si concentra sul fornire, a mò di enciclopedia, delle nozioni su quel particolare polline: quando agisce e come sul nostro sistema immunitario.

allergie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>