Come salvare il vostro matrimonio

Sono sposata dalla bellezza di 16 anni dopo un lungo fidanzamento durato 8 anni.
Io e mio marito siamo cresciuti insieme e abbiamo imparato a sopportarci reciprocamente.
Eh sì, perché il matrimonio è fatto anche di sacrifici e ovviamente di sopportazione reciproca.
A volte certi atteggiamenti e modi di fare del partner ci urtano, ci danno così tanto fastidio da mettere in crisi il rapporto di coppia.
Può capitare che da piccole incomprensioni poi ne nascano altre più grandi, così pesanti da minare il matrimonio.
E allora cosa fare?
Io credo che il primo passo sia sedersi uno di fronte all’altro e parlare con il cuore in mano.
Si deve riuscire a scacciare, almeno temporaneamente la rabbia, perché parlare con la rabbia non porta da nessuna parte.
Non usate mai parole come IO e VOGLIO!
Ponetevi sempre in discussione: la ragione sta nel mezzo.
Questa è una cosa che non dovete assolutamente dimenticare.
Se il matrimonio è in crisi, la colpa è quasi sempre di entrambe le parti ed equamente divisa.
A volte basta ritagliarsi un pò di tempo e disporsi ad ascoltare.
La vita di oggi giorno è molto frenetica e non ci accorgiamo del tempo che passa e di ciò che ci circonda.
Se il “tentare” di parlare non aiuta a risolvere una crisi di coppia, che sia matrimonio o altro, ci sono altri passi che si possono e si devono tentare, se si tiene alla coppia.
Un bel week end a due o una vacanza fanno davvero miracoli.
Lontani dal lavoro e dai problemi della vita quotidiana ci si riscopre e ci si accorge che quelli che sembravano problemi così grossi, in verità sono cose risolvibili.
Se anche questo secondo espediente non funziona potete chiedere ad una coppia di amici, che abbia alle spalle un matrimonio solido, di ascoltarvi.
Forse gli altri riusciranno a vedere quello che voi non vedete.
La rabbia, il risentimento ci offuscano e non vediamo al di là del nostro naso.
Ho conosciuto diverse coppie che in questo modo hanno risolto i loro problemi di matrimonio.
Se però anche questo non vi indirizza sulla strada giusta per poter salvare il vostro matrimonio, non avrei esitazioni ad andare da un consulente matrimoniale.
Sceglietelo con cura, facendo magari consigliare da chi ci è già passato.
Un buon consulente matrimoniale è secondo me, l’ultima spiaggia per salvare un matrimonio.
Se anche un esperto non riuscirà ad aiutarvi credo che non ci sia altro da fare.
Il consulente matrimoniale vi “analizzerà” e tirerà fuori di tutto!
Questo è necessario per sviscerare il problema che sta alla base della crisi del matrimonio.
Probabilmente vi sentirete dire cose che vi faranno male ma non scordate che per tornare a galla bisogna sempre toccare il fondo.
Se tenete al matrimonio sono certa che dopo aver compiuto questi passi e impegnandovi al massimo, riuscirete a salvarlo!

crisi di coppia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>