Come ristrutturare un tavolo in legno

Per ristrutturare un tavolo di legno naturalmente occorre innanzitutto accertarsi che la struttura dello stesso sia in buone condizioni, per esempio che le gambe del tavolo siano ben fissate allo stesso e che il legno sia ancora buono, valutando quindi se ne valga la pena.
L’operazione principale, quella che permetterà di dare al tavolo una nuova vita, sarà la riverniciatura.
Prima di tutto è necessario togliere molto bene la vecchia vernice, per fare in modo che quella nuova attacchi meglio e che non si vedano aloni di diverso colore. Per questa operazione si può usare della semplice carta vetrata, iniziando con una grana grossa per poi passare via via a quella più fine.
Altrimenti si può usare una piccola carteggiatrice orbitale; se già si possiede un trapano si può spendere poco acquistando un apposito supporto sul quale vengono montati dei dischi di carta abrasiva (ne esistono di varie grane).
Il vantaggio di questo metodo sta indubbiamente nella velocità e praticità dell’operazione; personalmente ho usato questi dischi di carta vetrata montati sul trapano ed il risultato è stato ottimo.
Uno svantaggio però, se si decide di usare questo metodo, sta nel rischio di farsi prendere troppo la mano e di rovinare la superficie trattata creando delle conche, quindi bisogna fare molta attenzione a non carteggiarlo in modo esagerato: agire con delicatezza dosando attentamente la pressione sul tavolo ed una volta che la vecchia vernice è stata tolta non andare oltre.
Casomai si potrà in seguito ripassare leggermente a mano con una carta vetrata a grana sottile la superficie trattata, fino a ché la stessa non sarà completamente liscia e priva di vernice.
Dopo l’operazione di sverniciatura controllare bene che sulla superficie del tavolo non ci siano buchi o ammaccature e nel caso se ne trovassero applicare dello stucco da legno livellando bene la superficie.
Dopo che lo stucco si è solidificato ripetere l’operazione di levigatura (meglio se a mano) delle parti trattate, per togliere lo stucco superfluo.
Effettuate queste operazioni è importantissimo pulire bene il tavolo dalla polvere per evitare che si mischi alla vernice. Applicare quindi la vernice in base alle istruzioni riportate sul barattolo acquistato (fare attenzione a scegliere il colore giusto).
Per l’acquisto del materiale per la ristruturazione (supporto per trapano, dischi carta vetrata, carta vetrata, stucco per legno, vernice) si dovrebbe spendere attorno ai 50€; ovviamente molto dipende dalla qualità dei materiali acquistati.
Se si vuole risparmiare prima di procedere all’acquisto calcolare bene la quantità di materiali che si utilizzeranno per non rischiare di acquistarne molto più del necessario.
Si consiglia di non risparmiare comunque sulla qualità della vernice: se il risultato della ristrutturazione non ci dovesse piacere non sarebbe il massimo dover ripetere tutto da capo.

come-ristrutturare-un-tavolo-in-legno

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>