Come ristrutturare le persiane in legno

Le persiane in legno sono serramenti che consentono alla nostra casa di essere gradevole dal punto di vista estetico e accogliente. Tuttavia, esse, come ogni prodotto in legno, devono essere protette in maniera adeguata, sia dal punto di vista della vernice e degli smalti, sia dal punto di vista degli impregnanti. Vediamo, dunque, come procedere per la ristrutturazione delle persiane in legno. Per tale procedimento occorreranno uno o due cavalletti in legno piuttosto alti. Per la sverniciatura è preferibile la tela abrasiva, piuttosto che la carta, visto che consente di lavorare in maniera molto più agevole. È bene precisare, innanzitutto, che il loro deterioramento è causato da una protezione dei serramenti non adeguata, dovuta alla carente qualità dei prodotti applicati, oppure alla scarsa esperienza di chi ha eseguito il lavoro. Per mantenere il serramento nel tempo è fondamentale, dunque, la conoscenza dei prodotti e delle tecniche, per evitare di rovinare le persiane in maniera parziale o addirittura definitiva. Tali serramenti vengono messi a dura prova dalle condizioni climatiche: non solo, come si potrebbe pensare, dalla pioggia, ma anche dal gelo, dal sole e dell’umidità. Sono tutti fattori che nel tempo fanno sì che le persiani perdano la strato di protezione fornito dagli smalti o da altri prodotti applicati appositamente. Il primo passo da compiere, ovviamente, consiste nello smontare le persiane. A questo punto, dovremo appoggiarle (ovviamente una alla volta) su un cavalletto, preferibilmente di legno, sul quale andremo a lavorare. È preferibile posizionare dei fogli di giornale vecchi per terra, per non sporcare il pavimento. Per proteggere gli infissi che non devono essere ridipinti, si può ricorrere ad altri fogli di giornale per coprirli, oppure rivestirli direttamente con del nostro adesivo. Nel caso in cui si usi del nastro adesivo, comunque, sarà opportuno ricordarsi di toglierlo appena possibile, per evitare che leghi con la copale che avremo depositato. Il processo iniziale consiste nello sverniciare le persiane, in modo da rimuovere dalla superficie dei serramenti tutte le vernici e gli smalti inutili. A questo punto sarà necessario carteggiare la copale, ma senza arrivare al legno. Quindi sarà importante dare una mano di cementite con il pennello, per levigare la superficie. Dovremo far asciugare la cementite, e solo ora sarà possibile, finalmente, applicare la vernice, a spruzzo. Infine, due mani di smalto consentiranno di fissare il colore e applicare il necessario strato di protezione. Nel corso di tutta l’operazione bisognerà verificare se siano presenti pezzi o tratti di legno marcio. Nel caso in cui si tratti di piccoli pezzi, potremo anche lasciarli dove sono. La ristrutturazione delle persiane rappresenta un procedimento che bisognerebbe fare ogni tre o quattro anni, in maniera preventiva, anche se non dovessimo notare dei danni visibili sui serramenti. Nel caso in cui avessimo dei dubbi sull’effettiva riuscita del procedimento, potremo effettuarlo completamente prima su una sola persiana. Il consiglio, per quanto riguarda la verniciatura, è di aspettare di osservare il risultato del lavoro di preparazione prima di scegliere se effettuare finitura a legno o coprente a smalto.

1 comment

Leave Comment
  1. Roberto

    Salve, ho di recente ristrutturato gli scuroni di casa, quando ho notato nel giro di pochi giorni delle nuove screpolature nella superficie esterna; premetto che ho carteggiato, stuccato con stucco per legno bicomponente e infine applicato 3 mani di vernice all’acqua. Gli infissi descritti sono esposti al sole per gran parte della giornata, se potreste darmi un consiglio su come porvi rimedio sarebbe molto gradito.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>