Come ristrutturare casa: piastrellare senza problemi

Le operazioni per ristrutturare una casa sono molteplici e non tutte sono eseguibili senza un’adeguata preparazione ed esperienza tecnica.
Per prima cosa bisogna individuare quali sono le parti di una casa che necessitino di improrogabili interventi di ristrutturazione che potrebbero interessare gli infissi, lo spurgo dei condotti fognari, la coibentazione o la posa di piastrelle; per molti di questi interventi quando le ristrutturazioni sono complesse e necessitano di attrezzi professionali è meglio rivolgersi ad imprese edili, per altre basta il “fai da te”.
Esaminiamo due interventi strutturali che possono cambiare il volto della nostra casa:

-La posa delle piastrelle
-La sostituzione di stucco nelle vie di fuga

 

La posa delle piastrelle

Le piastrelle sono incollate ai muri e al pavimento con della malta, mentre le fughe sono riempite con uno stucco speciale a base di polimeri o di cemento.
Lo stucco apposito è venduto in una quantità limitata di colori: bianco o beige e si può comperare in polvere o in pasta pronta all’uso. E’ preferibile usare lo stucco in polvere che si può prelevare nella quantità desiderata; sono anche in commercio degli stucchi impermeabili composti da siliconi o materiali plastici, però hanno il vantaggio che sono più resistenti agli attacchi di funghi e calcare quindi adatti ad ambienti umidi come i bagni.
Gli stucchi a base di cemento possono essere invece utilizzati in tutti gli altri ambienti, mentre non bisogna utilizzare lo stucco negli angoli interni della doccia.
Se si posano delle piastrelle nuove si può utilzzare uno stucco speciale a base di stucco e adesivo, un prodotto speciale per incollare le piastrelle a base di alcol plovinilico.
E’ opportuno mettere sullo stucco delle fughe un prodotto protettivo apposito per le stuccature di pavimento.

PREZZO: Uno stucco per piastrelle costa intorno dagli 8 ai 10 euro, si consiglia un ottimo prodotto: quello della Keracoll, venduto in confezioni da 5 Kg.

Sostituire lo stucco e qualche piastrella e … il pavmento sembra nuovo

Senza ricorrere ad un impresa edile si possono sostituire delle piastrelle o sostituire lo stucco vecchio o rovinato, questa semplice operazione farà apparire il pavimento come nuovo.
Per sostutire quello vecchio, bisogna toglierlo usando il raschietto, facendo attenzione a non rovinare le piastrelle.
Incominciare dalle fughe verticali, grattando la lama verso l’alto per evitare di fare dei raschi nelle piastrelle, non è necessario togliere tutto lo stucco ma solo scavarlo per fare posto a quello nuovo.
Preparate lo stucco e distendetelo evitando di fare delle bolle, fatelo penetrare bene nelle fessure, usandola spatola in diagonale.
Lavare le piastrelle delicatamente senza togliere lo stucco nuovo, dopo che lo stucco è asciugato, pulire le piastrelle con acqua e sapone per togliere tutti i residui della lavorazione.
Il risultato sarà strabiliante, il pavimento apparirà come nuovo.

Prezzo dello stucco: Euro 8,50
Prezzo del raschietto: Euro 2,50

VANTAGGI: Un lavoro di ristrutturazione dai costi contenuti
SVANTAGGI: Ci vuole un pò di manualità

APPROFONDISCI LA GUIDA: Come dipingere piastrelle in vinile
APPROFONDISCI LA GUIDA: Come creare un mosaico di piastrelle
APPROFONDISCI LA GUIDA: Come scegliere un parquet e perchè

ristrutturare-casa-piastrellare-senza-problemi

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come smaltire materiale di scarto edile | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>