Ristoranti vegani a Torino

Il veganismo, a differenza del vegetarianesimo, rappresenta un tipo di dieta che esclude totalmente non solo la carne o il pesce, ma ogni tipo di prodotto alimentare di derivazione animale ivi compresi quindi latte, uova, formaggi e latticini. Oltre all’ambito strettamente alimentare il veganismo si propone, nella sua declinazione più autentica, come una vera e propria “filosofia di vita” vicina ai temi ambientalisti che propugna la causa animalista e condanna gli allevamenti intensivi giungendo a rifiutare l’uso di qualunque prodotto di origine animale.
Fatta questa opportuna premessa e passando al tema dell’articolo vado ora a suggerire alcuni dei ristoranti presenti nella mia città, Torino, che offrono una cucina vegana, rilevando innanzitutto come non siano molti quelli che focalizzano la propria proposta esclusivamente su questo ambito; molto più ricorrente è infatti la compresenza di menù vegani e/o vegetariani con menù “tradizionali” come, ad esempio, per quanto attiene catene di ristoranti come Exki o il Brek (P.zza Carlo Felice e Via Santa Teresa, angolo P.zza Solferino).
Assodato questo vorrei soffermarmi principalmente sui tre locali decisamente vegan-oriented presenti in città che conosco meglio (credo non gli unici ma penso siano i più noti).
Il primo è “Il Punto Verde” di via San Massimo 17, in centro vicino a P.zza Carlo Emanuele II (così detta Piazza Carlina), un ristorante che offre menù vegetariani e vagani con un’ampia scelta, con locale semplice ma dall’atmosfera accogliente. Con meno di 25 euro si consuma tranquillamente un pasto vagano composto da primo, secondo e dessert di frutta; un prezzo direi assolutamente buono vista la qualità dei piatti e la gentilezza del personale. Unico neo, è chiuso la domenica.
Il secondo è “Oh! mioBio”, in via Balbo 22/a, tra Corso Regina Margherita e Corso San Maurizio. “Oh! mioBio” (nome peraltro carinissimo secondo me) non è solo un ristorante; infatti propone da un lato, durante il pomeriggio, la possibilità di consumare tisane, thè e infusi, mentre dall’altro è anche una gastronomia che offre piatti da asporto sempre nuovi. La cucina è buona, con menù che coniugano vegetarianesimo, veganismo e macrobiotica e i prezzi in linea con il precedente (a quanto ne so da amici, non ho avuto esperienza diretta se non nella versione “tisana pomeridiana”).

Infine c’è “Veg&Veg”, Largo Montebello 31/b, zona Università, vicino alla Mole Antonelliana. “Veg&Veg” offre piatti rigorosamente vegetariani, vegetali al 100% e biologici; in aggiunta c’è un Bioshop dove poter acquistare prodotti rigorosamente bio. Il servizio è ottimo, il ristorante è carino, con piatti sfiziosi e ampia scelta, è aperto da martedì a domenica ore serali, sabato e domenica anche a pranzo. Tel. 011.8124863.
Mi son limitato a tre locali “più vegani” che conosco, ma molto interessanti sono anche le proposte di alcuni ristoranti etnici (giapponese e medio orientali in particolare) presenti in città.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>