I ristoranti indiani a Perugia

A Perugia, capoluogo dell’Umbria, è possibile andare a mangiare in diversi ristoranti indiani.
Il turista che si reca qui e vuole degustare queste specialità, non ha che da scegliere la zona del quartiere di Fontivegge, dove si trova la stazione ferroviaria centrale, oppure il centro storico, accessibile soltanto con i mezzi pubblici e non con la propria auto.
Nel primo caso abbiamo il ristorante Ashoka 2, che si trova nella via Mario Angeloni, a senso unico, zona di piazza del Bacio, a due passi dalla stazione. E’ opportuno andarci la sera, in quanto è molto più facile trovare parcheggio che di giorno ed inoltre nemmeno si paga.
L’ambiente qui dentro evoca un po’ quelli che sono i locali tipici indiani e si possono degustare tutte le specialità di questo luogo, le quali normalmente sono diverse dal resto del mondo. Tutti i cibi sono caratterizzati da quelle che sono le spezie e sono tratti dalle migliori ricette indiane. In questo ristorante sarete serviti da personale molto preparato e soprattutto proveniente dall’India, che saprà consigliare a tutti i suoi clienti tali specialità. I prezzi risultano abbastanza accessibili e non trascurano comunque la qualità, consultando il menu’ si ha quindi vasta possibilità di scelta fra primi, secondi piatti e molto altro ancora.
I vantaggi sono quelli di provare una cucina molto diversa dalla nostra e anche da quella internazionale, gli svantaggi sono racchiusi nel fatto che non a tutti può riuscire gradita questa cucina, visto che ha dei cibi pur sempre diversi dai nostri.
Il ristorante indiano presente nel centro storico di Perugia si chiama Taj Mahal e si trova in via Vermiglioli, a due passi dal corso principale e dalla piazza IV novembre, da sempre il cuore del capoluogo umbro. Qui l’ambiente risulta abbastanza familiare e ci sono molte specialità, sempre caratterizzate da spezie, ma anche dal pesce. Non mancano inoltre influenze da parte di altre civiltà, che hanno influenzato non poco questa cucina molto particolare.
I vantaggi sono più o meno quelli che ho elencato sopra, gli svantaggi sono che in tali specialità, a volte si può fare troppo uso dei peperoncini e al cliente questo non può risultare troppo gradito. Quindi sarebbe meglio optare per i gamberi fritti ad esempio, che sono molto buoni, oppure per quello che è lo stufato d’agnello, che probabilmente si avvicina un po’ alla nostra cucina. Anche qui i prezzi riportati sul menu’ risultano abbastanza accessibili, senza comunque trascurare la qualità, qui dunque sembrerà di mangiare proprio in India, pur rimandendo nella propria città.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>