Come risparmiare sulle confezioni regalo di Natale

Natale è alle porte e con esso anche la faticosa corsa all’acquisto dei regali. Uno dei pensieri che ci assilla in questi giorni di shopping sfrenato è quello di confezionare i regali, visto che non sempre è ssibile farli incartare direttamente al negozio. Soprattutto negli ultimi giorni prima del 25 dicembre, in cui tutti si affrettano all’acquisto dei doni natalizi, e i tempi di attesa sono assai lunghi. Negli ultimi anni anche acquistare la carta di regalo è diventato pesante, perché il costo è aumentato a dismisura e a volte supera quello del regalo. Tra carte, buste, fiocchi, coccarde e bigliettini si arriva a spendere una fortuna! A meno che non se ne faccia scorta “fuori stagione” . Sarebbe bene, quando scartiamo i doni, anche il giorno del nostro compleanno, ricordarci di non strappare la carta, che poi magari riutilizzeremo per confezionare i nostri regali natalizi. Rammentiamoci però che lo si potrà fare solo nel caso in cui questa non sia intestata.
E invece di acquistare i fogli di carta da regalo, che ci consentono di confezionare solo un paio di regali, sarebbe meglio optare per i rotoli che costano di più, ma contengono carta a iosa. Lo stesso dicasi per i nastrini colorati: conviene di più acquistare un rotolo di 10 metri di nastro, anche se non ci consente di variare di colore.
Un’idea che va sempre di moda è quella di utilizzare carta da imballaggio, la cosiddetta kraft avana. I fogli sono abbastanza grandi e il prezzo è davvero conveniente. Saremo poi noi a lavorarci su con la nostra fantasia per personalizzarla e renderla più bella. Fa la sua bella figura se chiudiamo il pacco con la rafia colorata, con un pennarello colorato vi scriviamo sopra un augurio natalizio o se vi incolliamo una figura a tema, che avremmo ritagliato da qualche rivista o stampato da noi dopo averla scaricata da internet.
Se invece siamo abili con le forbici e la colla e abbiamo un po’ di fantasia, potremmo utilizzare la carta da regali che già abbiamo in casa. Prenderemo il foglio più grande che avremo e, a mo’ di patchwork, ci incolleremo i pezzetti ritagliati dalle altre carte stropicciate o strappate che altrimenti non potremmo utilizzare.
E’ anche chic incartare i regali con la carta di giornale. Ad esempio all’amante dello sport farà di sicuro piacere ricevere il suo dono incartato con la carta rosa della famosa testata sportiva. Per i doni di piccole dimensioni va bene anche la carta velina o quella crespa, chiusa con del nastro di stoffa: costano poco e sono disponibili in diversi vivaci colori. Impiegheremo invece il cellophane trasparente o decorato utilizzato per incartare una pianta o un mazzo di fiori che in precedenza ci sono stati regalati, per confezionare cesti e prodotti alimentari.
Se con carta, spillatrice e scotch non ce la caviamo, allora sarà meglio optare per le buste di carta da chiudere e, al più, da adornare con una coccarda o anche con una stella di cartoncino colorato, sulla quale scrivere piccole poesie di auguri. Se poi si vuole risparmiare sulla coccarda, basterà abbellire la confezione con nastri e fiori, foglie e rametti, oppure con fiocchetti che abbiamo creato con dei pezzi di stoffa colorati o con il tulle dei confetti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>